Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, viola i divieti e va a pulire il capanno da caccia. Nel bruciare le sterpaglie causa anche un incendio. Denunciato e multato un 47enne

E' successo sul monte Ladino, oltre a ricevere una multa di 400 euro per violazione dell’obbligo di restare a casa è stato anche denunciato per incendio boschivo ed ora rischia 5 anni di reclusione

Pubblicato il - 19 aprile 2020 - 08:05

LUMEZZANE. Ha deciso di violare i divieti imposti per il contenimento del coronavirus per andare a sistemare il capanno di caccia nel bosco. Ma non solo, ha anche deciso di violare il divieto di accendere fuochi a causa del forte rischio di incendi.

 

Ed è così che un 47enne è stato sorpreso sul monte Ladino, nella zona di Valtrompia che stava dando alle fiamme erbacce, foglie e rami. Il rogo, ad un certo punto, però, non è più riuscito a controllarlo ed è finito per far scoppiare un vero e proprio incendio che ha mandato in cenere circa 2 ettari di bosco.

 

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco della zona e i carabinieri forestali che hanno trovato il 47enne. L'uomo ha ricevuto una multa di 400 euro per violazione dell’obbligo di restare a casa ma è stato anche denunciato per incendio boschivo ed ora rischia 5 anni di reclusione.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 6 agosto 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
08 agosto - 09:34
“Serve garantire alle persone senza dimora e senza residenza, italiane e straniere, che vivono sul territorio provinciale l’esercizio [...]
Cronaca
08 agosto - 08:07
Difficili operazioni di soccorso per riuscire a portare in salvo uno speleologo di 30 anni rimasto bloccato  all'interno della grotta [...]
Cronaca
08 agosto - 08:56
L'incidente è avvenuto nel tardo pomeriggio di ieri ed ha visto sette persone coinvolte e soccorse dai vigili del fuoco e dal personale [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato