Contenuto sponsorizzato

E' allergica alle mandorle e rischia lo shock anafilattico nel ristorante di sushi

La giovane, di 21 anni, si trovava in un noto ristorante di sushi di Desenzano del Garda quando, senza saperlo, ha assaggiato delle pietanze contenenti frutta secca, alla quale è allergica. Immediato l'intervento dei soccorsi

Pubblicato il - 03 gennaio 2020 - 19:32

DESENZANO DEL GARDA. Tanta paura per una ragazza di 21 anni ricoverata, giovedì pomeriggio, all'ospedale di Desenzano del Garda per una grave reazione allergica alla frutta secca.

 

La giovane stava pranzando con alcuni amici in un noto ristorante di sushi del centro quando, inavvertitamente, ha ingerito delle mandorle, frutto a cui è allergica. Pare che la ragazza abbia assaggiato alcune pietanze contenenti mandorle, appunto, e arachidi senza sapere ci fossero.

 

A questo punto la ragazza ha iniziato a sentirsi male e a far fatica a respirare. Immediato l'intervento di un'ambulanza, un'automedica e dei sanitari. La ragazza è quindi stata portata, in codice giallo, all'ospedale. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 gennaio - 20:28

Sono 297 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 42 pazienti sono in terapia intensiva e 41 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 4 decessi, mentre sono 38 i Comuni con almeno 1 nuovo caso di positività

 
 
20 gennaio - 19:22

Il Trentino è il territorio più penalizzato dai tagli sulle forniture operati da Pfizer: calo del 60% sulle dosi. Segnana: Possiamo comunque garantire la continuità delle vaccinazioni a coloro che si erano prenotati, compresi i volontari delle Croci. Poi inizieremo a fare la seconda dose”

20 gennaio - 18:12

Sono state registrare 29 dimissioni e 278 guarigioni. Il numero dei pazienti ospedale scende sotto le 300 persone. Analizzati quasi 4 mila tamponi. Sono state confermate 80 positività riscontrate nei giorni scorsi tramite test antigenico

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato