Contenuto sponsorizzato

E' ubriaca e con l'auto semina il panico tra le bancarelle del mercato

E' successo a Desenzano del Garda durante il mercato settimanale. La donna è piombata contro un palo che si trova di fronte alla caserma della guardia di finanza. Sono stati proprio i finanzieri a chiamare ambulanza e carabinieri

Pubblicato il - 09 January 2020 - 15:36

DESENZANO. E' piombata, con la sua auto, tra le bancarelle del mercato settimanale di Desenzano del Garda schiantandosi contro un palo.

 

E' questa la scena surreale alla quale hanno assistito i commercianti delle bancarelle già allestite per le vie del lungolago. L'incidente è avvenuto, martedì mattina, poco dopo le 8. La donna, dai primi accertamenti, sarebbe risultata completamente ubriaca. 

 

La donna, al volante della sua utilitaria, si è schiantata contro un palo che si trova di fronte alla caserma della Guardia di Finanza. Sono stati proprio i finanzieri a chiamare i carabinieri. All'arrivo dei militari e dell'ambulanza, però, la donna ha opposto resistenza, si è rifiutata di sottoporsi all'alcol test e ha perso la testa riuscendo a divincolarsi e a fuggire tra le bancarelle scatenando il panico. 

 

La fuga della quarantenne, però, è durata poco. Un agente della polizia locale che stava svolgendo la consueta attività di sorveglianza al mercato ha iniziato a seguire la fuggitiva. Nella corsa, però, è inciampato procurandosi delle contusioni.

 

La donna ha quindi proseguito la sua fuga ma, arrivata in piazza, forse stremata dalla corsa, si è fermata. Qui è stata raggiunta dai sanitari e dalle forze dell'ordine ed è stata condotta in ospedale

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

18 January - 05:01

L'ex rettore ha analizzato i dati contenuti negli indicatori dei report settimanali dell'Iss e ha scoperto che nella settimana conclusa lo scorso 10 gennaio, su 1471 "nuovi" contagi segnalati in Trentino, solo 624 si riferivano alla settimana considerata e ben 847 erano casi arretrati segnalati con grande ritardo. In questo modo verificando molto tardi gli antigenici con i molecolari, se risultano negativi spariscono dalle statistiche se risultano positivi non entrano nel conteggio della settimana corrente perché classificati "arretrati"

17 January - 19:26

Sono 332 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 47 pazienti sono in terapia intensiva e 46 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 4 decessi di cui 3 in ospedale

17 January - 19:26

Mentre ci sono territori che vedono confermata in toto la loro fornitura il Trentino dimezza i suoi numeri. L'assessora: ''La campagna di vaccinazioni anti Covid in Trentino va avanti come previsto, per lo meno nell’immediato''. Domani il richiamo per i primi vaccinati del 27 dicembre

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato