Contenuto sponsorizzato

Evade il fisco e gli pignorano la Ferrari. Lui la fa trovare senza ruote

E' successo ad un imprenditore di Bolzano che con il fisco ha un debito di 500 mila euro e per questo gli sono stati pignorati diversi beni

Pubblicato il - 30 settembre 2020 - 09:06

BOLZANO. Con il fisco aveva un debito di 500 mila euro e per questo gli erano stati pignorati diversi beni. Quando però il carroattrezzi è arrivato a prendere la Ferrari che aveva in garage lui l'ha fatta trovare senza ruote.

 

E' successo a Bolzano e protagonista è un imprenditore di 75 anni che non ha consentito all'Agenzia delle entrate di prendergli le auto di lusso che aveva.

 

Tra i beni pignorati, infatti, ci sono una Mercedes ed una Ferrari. Quando l'Agenzia delle Entrate ha inviato il carroattrezzi per prelevare i due veicoli, la Mercedes era sparita mentre la Ferrari, parcheggiata all'interno di un box,non aveva più le ruote.

 

L'uomo dovrà ora affrontare un processo per omessa custodia di beni pignorati e per alienazione di beni al fine di sottrarsi al pagamento di imposte.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 27 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 ottobre - 20:24

Recentemente la Pat ha modificato i criteri dell'isolamento della classe: 2 alunni per il primo ciclo dell'infanzia, 1 studente negli istituti superiori. I pediatri: "Sono decisioni politiche. I minorenni sono spesso asintomatici e pauci-sintomatici e questo è rassicurante dal punto di vista del decorso della malattia, ma comunque c'è un fattore di rischio legato alla contagiosità che poi può arrivare in famiglia"

27 ottobre - 20:09

Tra i nuovi contagiati, 146 persone presentano sintomi, 3 casi sono ricondotti alla fascia d'età 0-5 anni, 15 positivi invece tra 6-15 anni, mentre 30 infezioni riguardano gli over 70 anni. Ci sono inoltre 33 nuovi casi tra bambini e ragazzi in età scolare

27 ottobre - 20:00

Il presidente Conte ha fatto il punto sul suo dpcm e sul nuovo decreto che accompagna le misure restrittive con molte risorse economiche di sostegno per chi è costretto a ridurre o chiudere la propria attività. Gualtieri: ''Abbiamo scelto le modalità più rapide di ristoro. Il contributo a fondo perduto sarà erogato automaticamente alle oltre 300.000 aziende che lo avevano avuto in precedenza e quindi contiamo per metà di novembre di aver fatto tutti i bonifici''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato