Contenuto sponsorizzato

FOTO. I tendoni del tennis rischiano di collassare sotto il peso della neve. I vigili del fuoco li “liberano” con l'acqua

Diversi corpi dei vigili del fuoco della Bassa Atesina sono dovuti intervenire in svariate occasioni per liberare delle tensostrutture che riparano i campi da tennis. La troppa neve accumulata nelle ore precedenti rischiava infatti di far collassare i tendoni. Per liberarle, i pompieri hanno utilizzato la potenza dell'acqua

Pubblicato il - 05 December 2020 - 15:39

CALDARO SULLA STRADA DEL VINO. La troppa neve caduta nelle ore precedenti rischiava di far collassare la struttura montata sul campo da tennis. Erano le 23.40 circa di venerdì 4 dicembre, quando i vigili del fuoco di Caldaro, di San Michele d'Appiano, di Cornaiano e di Frangarto sono intervenuti nel Comune del lago per salvare il “pallone”.

 


 

Giunti con l'autoscala, i pompieri hanno utilizzato la manichetta per liberare la parte superiore del pallone, liberandolo così dall'eccessivo peso della neve. Tali operazioni, però, si dovevano ripetere nelle ore successive a Cornaiano. In questo caso, le strutture da liberare dalla neve erano due. Stesso discorso a San Giacomo di Laives.

 


 

Le operazioni terminavano attorno alle 3 di mattina di sabato 5 dicembre.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 January - 05:01

Dalle versioni contraddittorie di Pat e Apss alla conferma del Ministero della Salute che sottolinea: “Il tampone molecolare di controllo deve essere fatto nel più breve tempo possibile. Su questo non c’è dubbio. Non mettiamo un limite temporale, ma possibilmente entro 24-48 ore”. Eppure in Trentino è stato dimostrato che servono almeno 10 giorni

23 January - 20:31

Sono 246 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 43 pazienti sono in terapia intensiva e 40 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 6 decessi, mentre sono 28 i Comuni con almeno 1 nuovo caso di positività

23 January - 19:50

Oggi la conferenza Stato - Regioni, Fugatti: ''I programmi dell'arrivo dei vaccini sono saltati. Ci dobbiamo arrangiare con gli strumenti che abbiamo. Con i vaccini, purtroppo, ci vorrà molto tempo per avere un numero alto di somministrazioni nella popolazione”

 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato