Contenuto sponsorizzato

Frontale fra auto e un motocarro ape: 86enne sbalzato dal mezzo per alcuni metri. Elitrasportato al Santa Chiara è in gravi condizioni

Grave scontro lungo l’SS239 che ha visto coinvolti un motocarro ape e un’automobile. Ad avere la peggio il conducente dell’ape rovinato sull’asfalto ed elitrasportato in codice rosso all’ospedale

Pubblicato il - 08 January 2020 - 11:13

TIONE. L’incidente è avvenuto intorno alle 10e15 di stamane, quando un’automobile, questa almeno la prima ricostruzione delle persone intervenute sul posto, ha invaso la corsia opposta centrando in pieno un motocarro ape che sopraggiungeva nella direzione opposta. L’auto stava arrivando dalla Val Rendena.

 

Lo scontro è stato estremamente violento, l’ape ne è uscita completamente distrutta, infatti è stato lo stesso conducente del mezzo ad avere la peggio: trovandosi sbalzato fuori dall’abitacolo e rovinando sull’asfalto.

 

Lo scontro si è verificato lungo la strada statale 239 a Tione e le condizioni dell’86enne alla guida dell’ape sono parse subito molto gravi ai primi sanitari intervenuti sul posto, tanto da rendere necessario l’intervento dell’elisoccorso decollato da Trento.

 

Nel frattempo sono sopraggiunti anche i vigili del fuoco che hanno messo in sicurezza l’area e recuperato il mezzo distrutto e la polizia locale delle Giudicarie per effettuare i rilievi di rito e ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto, oltre che per accertare le eventuali responsabilità.

 

Se il conducente dell’auto non ha riportato delle ferite gravi lo stesso non si può dire per l’altra persona coinvolta, l’86enne è stato elitrasportato in codice rosso all’ospedale Santa Chiara di Trento, le sue condizioni restano gravi.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 January - 20:31

Sono 246 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 43 pazienti sono in terapia intensiva e 40 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 6 decessi, mentre sono 28 i Comuni con almeno 1 nuovo caso di positività

23 January - 19:50

Oggi la conferenza Stato - Regioni, Fugatti: ''I programmi dell'arrivo dei vaccini sono saltati. Ci dobbiamo arrangiare con gli strumenti che abbiamo. Con i vaccini, purtroppo, ci vorrà molto tempo per avere un numero alto di somministrazioni nella popolazione”

 

23 January - 18:42

Cala il numero dei pazienti in ospedale ma sale quello delle terapie intensive. Altri 6 decessi. Sono state registrate 24 dimissioni e 187 guarigioni

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato