Contenuto sponsorizzato

Giornata di incidenti con il parapendio. Ferita una ragazza e tre stranieri. Uno si salva restando impigliato tra gli alberi

Dopo i due incidenti in pochi minuti di ieri oggi il soccorso alpino è dovuto intervenire ben 4 volte. La giovane di Pinzolo ha riportato dei traumi alle caviglie. L'appello del soccorso alpino che raccomanda ai piloti di parapendio, nel caso in cui dovessero trovarsi nella zona di intervento dell’elisoccorso, di interrompere immediatamente i decolli oppure, se già in volo, di allontanarsi per lasciare spazio di manovra

Pubblicato il - 15 September 2020 - 19:29

MADONNA DI CAMPIGLIO. Quattro incidenti per piloti di parapendio e, fortunatamente, neanche una vittima. Questo il bilancio odierno degli interventi del soccorso alpino in aiuto di sportivi appassionati di parapendio. Il primo caso si è registrato a Madonna di Campiglio dove una pilota residente a Pinzolo del 1994 è stata soccorsa in località Pradalago, sopra l'abitato di Madonna di Campiglio, dopo essere precipitata a terra lungo la pista della Skiarea Campiglio Dolomiti, un centinaio di metri sotto la zona del decollo. Nel cadere a terra la donna si è procurata un probabile trauma a entrambe le caviglie. La chiamata al Numero Unico per le Emergenze 112 è arrivata verso le 11.30.

Il coordinatore dell'Area operativa Trentino occidentale del Soccorso Alpino e Speleologico ha chiesto l'intervento dell'elicottero mentre sul posto, nel frattempo, si portava anche la Guardia attiva di turno a Madonna di Campiglio e la Guardia di Finanza. Dopo essere stata stabilizzata dall'equipe medica dell'elisoccorso, la donna è stata imbarcata a bordo e trasferita all'ospedale Santa Chiara di Trento. Un pilota di parapendio di nazionalità svizzera del 1950, invece, è precipitato in mezzo agli alberi ed è rimasto appeso con la vela su una pianta a un'altezza di circa 20 metri da terra in località Soracrepa, sopra l'abitato di Canazei.

 

Illeso ma in difficoltà, ha chiamato il Numero Unico per le Emergenze 112 verso le 13.30. Il coordinatore dell'Area operativa Trentino settentrionale del Soccorso Alpino e Speleologico ha inviato sul posto una squadra della Stazione Alta Fassa che ha raggiunto il pilota risalendo la pianta con tecniche di treeclimbing. L'uomo, quindi, è stato assicurato e calato fino a terra in sicurezza. Per lui non è stato necessario il ricovero in ospedale. 

 

Un altro pilota di parapendio straniero è precipitato a terra poco sopra il rifugio Passo delle Selle in Val di Fassa a una quota di circa 2.600 m.s.l.m. sbattendo violentemente la schiena. La chiamata al Numero Unico per le Emergenze 112 è arrivata verso le 15.30 da un altro pilota che ha assistito all'incidente ed è atterrato poco lontano per prestargli il primo soccorso. Il coordinatore dell'Area operativa Trentino settentrionale del Soccorso Alpino e Speleologico ha chiesto l'intervento dell'elicottero che ha sbarcato in hovering il Tecnico di Elisoccorso e l'equipe medica. Dopo aver ricevuto le prime cure mediche, l'uomo, cosciente, è stato stabilizzato, verricellato a bordo dell'elicottero e trasferito all'ospedale di Cavalese.

Lo stesso elicottero, non appena terminato l'intervento, è volato sulla sommità del Piz Ciavazes (gruppo del Sella) per soccorrere un altro pilota di parapendio straniero che ha sbattuto contro la roccia, ferendosi a un arto inferiore. L'uomo, una volta ricevute le prime cure sanitarie da parte dell'equipe medica, è stato elitrasportato all'ospedale di Cavalese. Il Soccorso Alpino e Speleologico Trentino raccomanda ai piloti di parapendio, nel caso in cui dovessero trovarsi nella zona di intervento dell’elisoccorso, di interrompere immediatamente i decolli oppure, se già in volo, di allontanarsi per lasciare spazio di manovra. In ogni caso serve la massima attenzione a praticare questo sport. Anche ieri sono stati due gli incidenti registrati in pochi minuti.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

03 December - 20:45

Il premier Giuseppe Conte spiega le principali misure contenute nel nuovo Dpcm per le festività di Natale e Capodanno: "La curva si è abbassata ma non possiamo distrarci e abbassare la guardia. Dobbiamo evitare la terza ondata"

03 December - 20:17

Sono 449 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 45 pazienti sono in terapia intensiva e 53 in alta intensità. Sono stati comunicati 239 positivi sull'analisi di 3.575 tamponi molecolari e altri 237 contagi sono stati individuati tramite 1.954 test antigenici per un totale di 476 casi nelle ultime 24 ore

03 December - 19:01

Mentre oggi la Pat ha finalmente comunicato i dati completi del contagio che mostrano come il Trentino abbia lo stesso numero (se non di più) di contagi dell'Alto Adige, come vi raccontava il Dolomiti da giorni, il presidente ha presentato i dati su Rt e ospedalizzazioni. Poi ha spiegato cosa non va delle decisioni prese a livello governativo e confermato che il weekend i negozi e centri commerciali saranno aperti in Trentino, salvo dpcm

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato