Contenuto sponsorizzato

Il bimbo di 4 anni e il regalo per i carabinieri: una letterina dall'''ammiratore numero 1'' dopo averli visti sulla motoslitta

Questa mattina i militari dell'Arma della stazione di Val di Zoldo hanno trovato una bellissima sorpresa 

Pubblicato il - 10 gennaio 2020 - 20:07

VAL DI ZOLDO. Li ha visti sulle piste, in sella alla motoslitta, in uniforme ed è rimasto tanto affascinato da ritrarli e da volerli ringraziare con tanto di missiva. Ed è così che questa mattina i carabinieri della stazione di Val di Zoldo hanno trovato una bellissima sorpresa nella cassetta delle lettere: una letterina firmata da un bimbo di 4 anni di nome Mattia.

 

L'''Ammiratore numero 1'', così si è descritto il piccolo sulla letterina fatta scrivere dai genitori, ha voluto lasciare un disegno in regalo ai militari dell'Arma: un foglio colorato con sopra disegnata una motoslitta con la scritta ''carabinieri''.

 

Il "regalo" era indirizzato al maresciallo Gianluigi Smaldone, comandante della locale stazione, che ha comunicato proprio di aver avuto un bellissimo incontro con un paio di bambini sulle piste della zona rimasti letteralmente estasiati dal vedere il carabiniere in divisa in sella alla motoslitta. Mosso da grande ammirazione il bimbo, tramite i genitori, ha quindi voluto ringraziare il maresciallo per il gesto di simpatia mostrato nei loro confronti e per il suo lavoro facendogli trovare, al mattino, questa bella sorpresa. 

 


Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 gennaio - 05:01

Un punto appare fermo: la data del 15 febbraio è un po' l'ultima chiamata. L'inverno è compromesso da tempo e siamo già ai tempi supplementari di una stagione mai partita. Un discrimine forte potrebbe poi essere quello della mobilità: "Si deve distinguere tra turismo e servizio alla collettività. Persi circa 30 milioni di euro solo per la società impianti''

25 gennaio - 10:34

"Motivi personali" all'origine della temporanea sostituzione del direttore del Muse, Michele Lanzinger: "Sarò sostituito da Massimo Eder fino al 22 febbraio". Il museo sotto la sua guida è riuscito in questi anni a macinare record su record. La sostituzione momentanea  contenuta in una delibera che vede come relatore il presidente Maurizio Fugatti 

25 gennaio - 09:52

Il fiuto dei cani antidroga è risultato decisivo per il sequestro di diverse decine di grammi di sostanze stupefacenti. I controlli degli agenti della questura si è concentrato su alcuni locali noti per la presenza di soggetti connessi allo spaccio, che alla vista delle forze dell'ordine hanno cercato inutilmente di disfarsi delle dosi di cui erano in possesso

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato