Contenuto sponsorizzato

In casa nascondevano oltre mezzo chilo di cocaina, in due finiscono arrestati dai carabinieri

Continua il contrasto al fenomeno dello spaccio di stupefacenti, nella provincia di Trento, da parte dei Carabinieri. L'operazione si è svolta ieri sera grazie anche all'aiuto delle unità cinofile

Pubblicato il - 11 October 2020 - 11:42

ROVERETO. Prima il pedinamento nei luoghi dello spaccio e poi la perquisizione in casa. Sono due le persone che i carabinieri di Riva del Garda hanno trovato in possesso di oltre mezzo chilo di cocaina e arrestato.

Il tutto è successo ieri sera quando i carabinieri sono approdati a Rovereto, in un luogo frequentato da molti consumatori. Dopo alcuni appostamenti e il pedinamento di un 36enne di origine albanese, i militari hanno deciso di sottoporlo a controllo, accertando che era privo di titoli per la permanenza Italia, pur dichiarando di avere un proprio domicilio in zona.

 

I carabinieri hanno quindi proseguito le verifiche nell’appartamento, vicino allo stadio di Rovereto, e appena aperta la porta, in cui si trovava un 49enne del luogo, il cane dell’unità cinofila della Guardia di Finanza in supporto, si è lanciato in una stanza segnalando una cassettiera. Lì i militari si sono concentrati sino a individuare una intercapedine, magistralmente realizzata, che nascondeva il consistente panetto di cocaina.

 

Nel corso della perquisizione è stato rinvenuto anche il materiale utilizzato per il confezionamento della sostanza, due sigillatori per sottovuoto e diversi bilancini di precisione nonché due grammi di hashish.

 

I due sono stati tratti in arresto e dai successivi accertamenti è emerso che il cittadino albanese era censito con diverse identità, quasi tutte gravate da provvedimenti dell’autorità Giudiziaria, oltre ad essere destinatario di due decreti di espulsione e di un ordine di carcerazione, emesso nel 2019 dal Tribunale di Roma, a seguito di condanna -sempre- per spaccio di stupefacenti.

 

Entrambi gli arrestati sono stati quindi tradotti alla casa circondariale di Trento, a disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Rovereto.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 1 dicembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
01 dicembre - 20:22
A seguito delle dimissioni del comandante dei vigili del fuoco di Imer nelle scorse ore a rimettere il proprio incarico sono stati anche il [...]
Cronaca
01 dicembre - 19:55
Trovati 188 positivi, 3 decessi nelle ultime 24 ore. Registrate 138 guarigioni. Sono 52 i pazienti in ospedale. Sono 843.595 le dosi [...]
Cronaca
01 dicembre - 19:26
Oggi all'Adige il numero uno di Patrimonio del Trentino ha spiegato che ''l'abbiamo provata per un mese (..) ma abbiamo chiesto di cambiarla'' [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato