Contenuto sponsorizzato

Investito da un’auto mentre era sulla bicicletta: 57enne sbalzato a terra e trasportato in Pronto soccorso

Sul posto è intervenuta la polizia locale per i rilievi, e un’ambulanza con il personale sanitario che ha prestato le prime cure al ferito

Pubblicato il - 12 febbraio 2020 - 09:17

TIONE. Erano all’incirca le 7e30 di questa mattina, mercoledì 12 febbraio, quando un uomo stava percorrendo in sella alla sua bicicletta via Pinzolo, una delle principali strade che attraversa il centro storico del paese.

 

La dinamica è tutt’ora al vaglio delle forze dell’ordine, sul posto infatti è intervenuta la polizia locale delle Giudicarie, ma a quanto pare l’investimento è avvenuto nel momento in cui un’auto stava uscendo da una via privata e al contempo, il ciclista, effettuava la stessa manovra.

 

Lo scontro è stato inevitabile, anche se per fortuna né l’automobilista né il ciclista stavano viaggiando ad alta velocità. Ad ogni modo ad avere la peggio è stato l’uomo in sella alla bicicletta, per il 57enne si è reso necessario l’intervento del personale sanitario arrivato in tutta fretta sul luogo.

 

Dopo che all’uomo sono state prestate le prime cure, il personale sanitario lo ha imbarellato e trasferito a bordo di un’ambulanza che a sua volta lo ha trasportato fino all’ospedale di Tione. Stando alle prime informazioni l’uomo non sarebbe in pericolo di vita.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 27 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 ottobre - 11:55

Tovaglie e stoviglie stese a terra per una manifestazione ordinata e silenziosa: “Vogliamo ribadire con chiarezza che il settore dei pubblici esercizi e della ristorazione sta soffrendo in modo pesantissimo le limitazioni imposte dalla normativa anti-covid”

28 ottobre - 11:41

Una recrudescenza dell'epidemia importante e il presidente Arno Kompatscher si è trovato a firmare diverse ordinanze per cercare di fronteggiare la diffusione di Covid-19, il governatore ha fatto anche un appello: "Ci troviamo di fronte alle settimane decisive per interrompere la catena dei contagi. E' fondamentale fermare la diffusione del virus per tutelare scuola e lavoro”

27 ottobre - 19:32

Sono tante le lettere e i messaggi diretti al presidente Fugatti di cittadini che non hanno capito perché in Trentino si stia perseverando con la didattica totalmente in presenza (addirittura alzando il numero di contagiati necessari per mettere le classi in quarantena alle elementari e alle medie). Ne pubblichiamo due: ''Anche noi preferiamo certamente la didattica in presenza, così come andare fuori a cena,  o andare in palestra; ma allora a maggior ragione ci vogliono tracciamenti rapidi e completi che paiono totalmente saltati''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato