Contenuto sponsorizzato

Litigano in macchina e intervengono i carabinieri che trovano nel mezzo della cocaina, in tre finiscono agli arresti domiciliari

La perquisizione a casa dei tre hanno sequestrato circa 120 grammi di cocaina, 10 grammi di marijuana, un bilancino di precisione e quasi 1000 euro in contanti.

Pubblicato il - 25 August 2020 - 17:15

BRUNICO. Si sono messi a litigare in macchina richiamando l'attenzione dei carabinieri e finendo nei guai per il reato di detenzione di droga per fini di spaccio.

 

E' successo a Brunico dove i militari durante i controlli notturni dello scorso fine settimana, hanno sorpreso due uomini di 43 e 44 anni ed una donna di 35 anni, che a bordo di un veicolo stavano concitatamente discutendo fra loro.

L’insolita scena ha insospettito i militari dell’Arma che hanno voluto vederci chiaro procedendo al loro controllo. L’intervento dei Carabinieri ha di fatto colto alla sprovvista i tre, che alla vista dei militari hanno provato a nascondere sotto al sedile della vettura uno strano involucro.

 

Il gesto ha finito per insospettire ancora di più i Carabinieri, che a questo punto hanno approfondito le verifiche, scoprendo che il misterioso pacchetto conteneva droga (cocaina) ed un bilancino di precisione, oltre ad una cospicua somma di denaro in contanti.

 

A questo punto è scattata la perquisizione nelle abitazioni dei tre soggetti, che ha portato alla luce altra sostanza stupefacente e denaro. In tutto i Carabinieri hanno sequestrato circa 120 grammi di cocaina, 10 grammi di marijuana, un bilancino di precisione e quasi 1000 euro in contanti. Alla luce delle evidenze emerse, tutti e tre sono stati tratti in arresto e d’intesa con l’Autorità Giudiziaria di Bolzano, condotti agli arresti domiciliari presso le rispettive abitazioni.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
20 aprile - 22:18
Incidenti in sequenza avvenuti praticamente negli stessi punti tra Nogaredo, Ala, Avio e Affi in direzione Modena. Quattro impatti molto violenti [...]
Cronaca
21 aprile - 08:43
I primi accertamenti fanno pensare che Giuseppe Landolina, accortosi del movimento dello scuolabus, abbia inseguito il veicolo e provato a risalire [...]
Cronaca
21 aprile - 06:01
Maestri di sci, titolari di ristoranti e bar hanno deciso di partire dalle valli di Fiemme e Fassa per protestare davanti ai palazzi della [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato