Contenuto sponsorizzato

I carabinieri intervengono per una lite in famiglia ma entrati in casa trovano sul tavolo 300 grammi di marijuana. Denunciato un 38enne

I carabinieri, allertati da alcuni cittadini, si sono recati in condominio di Merano per un’accesa discussione in famiglia. Dopo essere riusciti ad entrare in casa, però, hanno trovato ben altro 

Pubblicato il - 22 March 2021 - 09:16

MERANO. Le urla provenienti da un appartamento avevano spaventato i vicini portandoli a chiedere l'intervento delle forze dell'ordine. I carabinieri, però, arrivati sul posto dopo essere riusciti ad entrare in abitazione si sono trovati davanti a quasi 300 grammi di marijuana.

 

La vicenda è successa a Merano in un condominio dove era in atto un’accesa discussione in famiglia. I militari sono prontamente giunti sul posto. Una volta raggiunta l’abitazione da cui provenivano le grida i Carabinieri si sono subito accorti che la coppia che stava litigando e che aveva aperto loro la porta, era stata colta di sorpresa.

 

Spiazzati dalla presenza dei militari dell’Arma i due hanno provato a liquidarli rapidamente, sostenendo che si trattasse di una banale discussione, e che la questione fosse già risolta.

 

La rapida riappacificazione della coppia ed in particolar modo l’atteggiamento dell’uomo, un meranese di 38 anni, hanno insospettito i Carabinieri che hanno chiesto di poter entrare per potersi sincerare delle condizioni di salute della donna.

 

Ed è proprio in quel momento che gli uomini dell’Arma hanno compreso perché si stavano sentendo “ospiti sgraditi”. Appena entrati in casa i Carabinieri hanno infatti trovato, in bella mostra sul tavolo della sala da pranzo, un bilancino di precisione ed un involucro di cellophane dal quale proveniva un inequivocabile odore di droga.

 

Il pacchetto conteneva quasi 300 grammi di marijuana che è stata sequestrata e trasmessa al Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti dei Carabinieri di Laives per i successivi accertamenti. L’uomo ha ammesso di essere il proprietario del pacchetto ed è stato denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica di Bolzano per il reato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 28 giugno 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
30 giugno - 06:01
I contagi sono in aumento anche in Trentino, nell'ultimo bollettino dell'Apss sono stati registrati oltre 500 casi di positivi in 24 ore. [...]
Cronaca
29 giugno - 20:24
David Dallago ha chiesto di essere ascoltato dalla Pm e questo potrebbe avvenire già entro questa settimana. Nei giorni scorsi, intanto, sono [...]
Cronaca
29 giugno - 20:08
Provincia e Apss intervengono sulla questione dopo i danneggiamenti di questa notte in Piazza Dante: “Il soggetto era già conosciuto e Apss era [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato