Contenuto sponsorizzato

Lo scuolabus finisce fuori strada, due bimbi di 8 anni perdono la vita (erano senza le cinture). Altri 5 sono feriti gravemente

L'incidente è avvenuto questa mattina mentre il pulmino stava andando alla scuola primaria di Berka in Truringia. Sulle cause indagano le forze dell'ordine ma la pista più accreditata è quella della nebbia

Pubblicato il - 23 gennaio 2020 - 20:16

EISENACH. Non erano legati con le cinture e sarebbero stati sbalzati dai sedili durante la caduta del mezzo precipitato in una scarpata. A rivelarlo la stampa tedesca che cerca di ricostruire quanto accaduto questa mattina a Eisenach in Turingia. Una terribile tragedia che ha sconvolto la Germania e ha fatto registrare la morte di due bambini di 8 anni e il ferimento di altri 20, cinque dei quali molto gravi. 

 

Erano circa le 7.30 quando lo scuolabus che li stava portando alla scuola primaria di Berka per la quotidiana lezione ha sbandato finendo in un fossato al termine del quale si trova un torrente. Ancora ignote le cause che hanno provocato l'incidente anche se la pista più accreditata sarebbe quella della nebbia che avrebbe ridotto la visibilità all’autista. ha perso il controllo del mezzo.

 

Un errore certamente fatale visto che il colpo è stato violentissimo. Il bus si è ribaltato più volte e due bimbi, un maschio e una femmina di 8 anni, per l'impatto sono stati sbalzati all'esterno e hanno perso la vita. Un altro è rimasto intrappolato nelle lamiere ed è stato estratto dai vigili del fuoco giunti immediatamente sul posto assieme ai sanitari e alle forze dell'ordine. Numerosi i feriti, alcuni in condizioni critiche. Tutti e 20 i feriti sono stati portati al più vicino ospedale per le cure.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.05 del 26 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 ottobre - 04:01

È stato lo stesso Fugatti ad ammettere “che non è esclusa l’impugnazione del Governo” e ancora una volta il Trentino ha scelto la via più facile, ma meno sicura, per arrivare allo scontro con il Governo. Se per impugnare l’ordinanza dell’Alto Adige (appoggiata da una legge) servirebbe un lungo e complicato ricorso, per disinnescare quella trentina basta una pronuncia del Tar

26 ottobre - 19:32

Ci sono 86 persone nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, 5 pazienti si trovano nel reparto di terapia intensiva e 10 persone sono in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 113 positivi a fronte dell'analisi di 983 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi a 11,5%

26 ottobre - 18:58

I nuovi dati forniti dalla Provincia e dall'Azienda sanitaria dimostrano come l'allerta nelle Rsa rimane alta. Il direttore dell'Apss "Il focolaio maggiore è nella struttura di Malè" e accanto all'emergenza sanitaria c'è anche quella del personale  

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato