Contenuto sponsorizzato

M49 è fermo in cima alla Marzola, il segnale conferma che si è spostato solo di un centinaio di metri nella notte

Il mitico Papillon sta effettuando la sua seconda fuga (dopo quella del luglio scorso durata fino ad aprile e che lo aveva visto tornare nelle sue aree di origine nella parte ovest del Trentino). Oggi però è radiocollarato e quindi tenuto sotto stretto controllo

Di L.P. - 28 luglio 2020 - 12:53

TRENTO. E' fermo nella parte alta della Marzola. Papillon dopo la sua seconda fuga dal Casteller ha risalito la montagna e si è fermato in un'area piuttosto isolata e in quota della Marzola. Lo confermano i forestali della Provincia che da ieri sono attivi per presidiare la zona e controllare la localizzazione dell’animale attraverso i segnali emessi dal radiocollare e dalle marche auricolari.

 

 

L'ormai sempre più mitico M49 è fuggito (dopo la prima fuga di un anno fa e la successiva cattura in aprile) nel corso della notte tra domenica 26 e lunedì 27 luglio ed è riuscito a superare la barriera elettrica a raggiungere l’ultima recinzione, e a spaccare la rete elettrosaldata: M49 ha piegato l’inferriata di 12 millimetri fino a ricavare un’apertura sufficiente per scivolare all’esterno e da lì a dirigersi verso la Marzola. "Si trova nella parte alta della montagna - spiegavano ieri i tecnici - una zona difficilmente accessibile e quindi siamo tranquilli, ma si prevede di informare la popolazione. Le squadre sono operative h24, la batteria del collare dura due anni, ma la speranza è quella di prenderlo prima". 

 

L’orso ha passato la notte spostandosi solo di un centinaio di metri, quindi rimanendo sostanzialmente nella stessa zona della Marzola dopo la sua fuga dal recinto del Casteller. Nel frattempo, al Casteller, questa mattina i tecnici dell’Ispra hanno affiancato il Corpo forestale trentino per ispezionare il punto dal quale l’orso è riuscito a scappare. Gli elementi raccolti serviranno sia a ricostruire con maggiore precisione la dinamica del fatto, ma anche per opportune valutazioni riferite ad un eventuale miglioramento del livello di protezione offerto dalla struttura.   

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 settembre - 05:01

Vittoria De Felice era candidata in circoscrizione a Piedicastello ma in queste settimane è finita su giornali nazionali e locali esclusivamente per il suo corpo. Sono stati usati gli aggettivi più classici delle commediacce anni '80 e così è stata definita ''bombastica'', ''sexy candidata'', ''appariscente'', ''mozzafiato''. Lei ha atteso la fine del voto ed ecco cosa ha detto

24 settembre - 19:33

Sono 14 le persone che ricorrono alle cure del sistema sanitario, nessun paziente si trova in terapia intensiva ma 5 cittadini sono in alta intensità. Sono 5.402 i guariti da inizio emergenza e 556 gli attuali positivi. Nel rapporto odierno, giovedì 24 settembre, si specifica che 11 sono sintomatici e 1 caso è ascrivibile ai focolai scoppiati negli ultimi giorni sul territorio provinciale

24 settembre - 17:49

I tamponi analizzati sono stati 1.613. Oggi è stato individuato un caso di coronavirus alla scuola dell'infanzia della Sacra Famiglia di Trento

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato