Contenuto sponsorizzato

Omicidio nella notte, 59enne ucciso a colpi di roncola. Fermato l'amico che lo ospitava

E' successo nel bresciano. L'uomo che ha perso la vita era stato allontanato dalla propria famiglia per maltrattamenti e questa notte è stata ucciso

Pubblicato il - 02 giugno 2020 - 12:06

BRESCIA. Omicidio nella notte nel bresciano, un uomo di 59 anni è stato massacrato e ucciso a colpi di roncola. L'amico che lo ospitava in casa sarebbe il presunto omicida ed è stato fermato.

 

Sulla vicenda sono in corso le indagini da parte delle forze dell'ordine per riuscire a ricostruire cosa è successo.

 

Dalle prime informazioni il 59enne era stato allontanato dalla propria famiglia per maltrattamenti e per questo era ospitato dall'amico in una abitazione a Isime. Nella tarda serata di ieri i due si sono messi a discutere. Uno scontro verbale fino a quando è spuntata una roncola che l'amico 63enne avrebbe usato per ferire a morte il 59enne.

 

Sul posto sono andati immediatamente i carabinieri di Esine, della Compagnia di Breno e del Reparto Operativo di Brescia, che hanno effettuato i rilievi del caso. L'uomo fermato sarà interrogato nel pomeriggio.

 

QUI AGGIORNAMENTO

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 novembre - 04:01

Mentre i positivi continuano a scendere, per la comunicazione ufficiale, siamo andati ad analizzare i dati completi per capire se anche i positivi agli antigenici calano. Ecco il focus su una decina di comuni con il confronto rispetto a una settimana fa. Ebbene se Pergine ha ridotto i contagiati attivi di 129 unità e Baselga di Piné è scesa, fortunatamente, sotto il 3% soglia critica per la ''zona rossa'' in molte altre realtà il totale di positivi è aumentato per un dato globale che si mostra stabile 

23 novembre - 20:20

Sono 476 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 43 pazienti sono in terapia intensiva e 50 in alta intensità. Sono stati trovati 93 positivi a fronte dell'analisi di 1.484 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 6,3%

23 novembre - 19:10

Ecco come cambiano le regole di comportamento se in casa qualcuno avverte dei sintomi legati al coronavirus. La “regola dei 21 giorni” di isolamento e le altre istruzioni, l’Apss: “Le persone asintomatiche dei servizi essenziali continueranno a lavorare con la mascherina, poi in quinta giornata faranno un tampone”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato