Contenuto sponsorizzato

Per smontare volante e cruscotto bastano pochi minuti, torna a colpire la banda delle Bmw

Questa potrebbe essere almeno la quarta automobile presa di mira, nell’Alto Garda è tornata in azione la “banda delle Bmw”. L’appello della vittima: “Fate attenzione, se qualcuno ha visto qualcosa di sospetto contattate le autorità. La mia auto non è la prima che colpiscono”

Di T.G. - 28 novembre 2020 - 15:58

RIVA DEL GARDA. L’ultimo episodio risale allo scorso 27 novembre, solo pochi giorni fa nella zona dell’Alto Garda è tornata in azione la “banda delle Bmw”, un gruppo di malviventi molto esperti che si sono specializzati nel furto (e la successiva ricettazione) delle parti più costose delle automobili.

 

I ladri in questione infatti, prendono di mira soprattutto le Bmw, preferendo i modelli più accessoriati, a sparire però non è l’intera auto ma il volante e parte del cruscotto, se capita anche il navigatore. L’ultimo furto è avvenuto all’altezza di viale Trento, a Riva del Garda, stando a quanto riferito dalla vittima il colpo potrebbe essere stato effettuato tra le 15e30 e le 18e30, praticamente in Centro. Nelle ultime settimane altri tre mezzi sarebbero stati colpiti. 

 


 

Il fondato sospetto è che possa trattarsi della stessa banda che già colpito in Trentino lo scorso anno, proprio a Riva del Garda ma anche nel Comune di Vallelaghi. Il modus operandi è sempre lo stesso: se non può procedere in altro modo i malviventi sfondano un finestrino, aprono la vettura, e in poco tempo l’interno dell’abitacolo viene svuotato dei pezzi più importanti e meglio rivendibili. Bastano meno di 10 minuti per effettuare un furto, circostanza quest’ultima che consente alla banda di colpire anche in pieno centro e in zone frequentate della città.

 

In questo caso la vittima, il proprietario di una Bmw, ha rivolto un appello sui social per cercare di individuare i responsabili: “Se qualcuno ha visto qualcosa di sospetto contattate le autorità. Per favore fate girare parlatene e condividete prima che succeda ad altri. La mia auto non è la prima che colpiscono, questa gente dev’essere fermata, fate attenzione”.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
27 novembre - 08:48
Marco Delaini era conosciuto in tutto il lago di Garda, il 48enne era il titolare della Trattoria Fornico di Gargnano. I famigliari hanno lanciato [...]
Ricerca e università
27 novembre - 05:01
La centrale idroelettrica di Sant'Antonio, alle porte di Bolzano, è stata completamente ammodernata dalla società Eisackwerk, che nel 2015 si è [...]
Società
26 novembre - 19:57
L’iniziativa della diocesi di Trento in occasione dell’Avvento: “L’Anfora di comunità è un gesto concreto ma dal forte valore simbolico, [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato