Contenuto sponsorizzato

Sull'Alto Garda in azione la banda delle Bmw: smontano il volante e rubano anche gli accessori

A poche ore di distanza due segnalazioni, una a Torbole e una a Riva del Garda. Nel primo caso il colpo è stato completo, nel secondo probabilmente hanno dovuto lasciare la macchina prima del tempo

Pubblicato il - 20 agosto 2019 - 20:03

RIVA DEL GARDA. Due colpi in serie messi a segno a distanza di poco tempo l'uno dall'altro. In entrambi i casi sembra esserci la stessa firma visto che ad essere colpita è sempre una Bmw e nel bottino rientrano componenti dell'auto come il volante.

 

Insomma niente borsette o zainetto dimenticato sul sedile. In questo caso i ladri parrebbero interessati proprio agli ''interni'' della macchina. Il primo furto è stato compiuto a Torbole. In questo caso i malfattori avrebbero agito con tutta calma, anche se sicuramente si tratta di professionisti che in pochi minuti riescono a ''ribaltare'' il veicolo smontando il volante e smantellando buona parte degli accessori, la radio e il computerino di bordo.

 

Tutto è stato fatto in maniera scientifica, da mani esperte che sapevano perfettamente quali viti svitare, come e quando. Il secondo colpo, invece, è avvenuto a Riva del Garda nella centralissima Viale Rovereto. In questo caso il furto sarebbe andato meno bene forse perché qualcuno o qualcosa ha messo in fuga i ladri che non hanno fatto in tempo a smontare la macchina come nel caso di Torbole.

 

Alla fine si sono ''accontentati'' del volante e poi si sono prontamente allontanati. Sul caso stanno indagando i carabinieri. In primavera furti di questo tipo si erano verificati a Trento, in zona Canova, per esempio e lo scorso dicembre in Valsugana. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 febbraio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 febbraio - 12:19

Gli autonomisti presentano una mozione per aderire al Manifesto della comunicazione non ostile: “In questo periodo di forte conflittualità è tempo di arginare la dilagante violenza verbale che coinvolge anche alcuni esponenti della politica, speriamo che la nostra proposta venga condiviso anche dalla Giunta”

27 febbraio - 16:23

Il giovane stava lavorando nei boschi di Campo Tures con il padre. Troppo gravi le sue ferite, è morto nel primo pomeriggio all'ospedale di Brunico 

27 febbraio - 12:59

Il riscaldamento globale sta creando più guai del previsto. Circa un terzo del carbonio presente sul pianeta, intrappolato nel Mar Glaciale Artico sotto forma di metano e anidride carbonica, minaccia di liberarsi in atmosfera

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato