Contenuto sponsorizzato

Perde la vita un sommozzatore nelle acque dell'Isarco. Stava facendo un'esercitazione, il corpo individuato sotto ad una cascata

Le ricerche sono partite ieri sera  con l'impegno dei vigili del fuoco, delle squadre di soccorso fluviale del distretto di Bolzano, Val d'isarco, Val Pusteria, la squadra di soccorso acquatico della Val d'isarco, il soccorso alpino dell'alto Adige e il soccorso alpino del CNSAS

Pubblicato il - 18 giugno 2020 - 11:07

BOLZANO. Tragedia in Alto Adige. Sarebbe stato ritrovato il corpo senza vita del sommozzatore  scomparso ieri sera in acqua mentre stava facendo una esercitazione.

 

Le ricerche erano partite immediatamente nella zona di Bressanone nell'Isarco e nella Rienza. Un membro della squadra del soccorso acquatico della Val d'Isarco era stato improvvisamente trascinato via dalla corrente durante un'esercitazione serale.

 

Le operazioni di ricerca sono iniziate ed erano andate avanti fino a notte fonda senza però dare alcun esito. Durante la notte sono stati occupati i ponti a valle dell'ultimo avvistamento e sono stati effettuati voli di controllo con l'elisoccorso Pelikan 1 e anche utilizzando dei drone.

Le ricerche in acqua sono riprese questa mattina presto. Molte squadre dei vigili del fuoco delle zone limitrofe sono state impegnate nelle ricerche insieme alle squadre di soccorso fluviale del distretto di Bolzano, Val d'isarco, Val Pusteria, la squadra di soccorso acquatico della Val d'isarco, il soccorso alpino dell'alto Adige e il soccorso alpino del CNSAS.

 

Il corpo del 55enne senza vita è stato ritrovato, purtroppo, senza vita, all'altezza di Naz. Si stanno ora avviando le procedure per il recupero.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.21 del 25 Settembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 settembre - 09:59

Anche ieri notte lo spettacolo tra vicolo San Marco e via Santa Maria era questo. Si stanno facendo i salti mortali per tenere aperte scuole e università e per garantire la presenza sui posti di lavoro ma serate come queste rischiano di vanificare tutto anche per quelli che rispettano le regole e in questa difficile epoca storica riescono a rinunciare alla birretta schiacciati tra altre decine di persone

27 settembre - 05:01

Piazza Dante tergiversa, approfondisce in attesa di chissà quale illuminazione. La legge è stata licenziata a luglio, il Tar ha accolto i ricorsi di diversi esercizi commerciali a inizio settembre, ma ancora si decide di non decidere

26 settembre - 20:43
La componente verde appare più cauta in attesa del vertice di lunedì, un appuntamento nel quale c'è una valutazione sull'andamento delle elezioni. Coppola: "Lasciamo piena libertà di scelta alle sezioni territoriali e non ci sono direttive a livello provinciale. Auspichiamo che i cittadini possano votare per il bene della città"
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato