Contenuto sponsorizzato

Precipita dalla ferrata e rimane bloccato a 2.600 metri rischiando l’ipotermia. Interviene il soccorso alpino

Intervento notturno per l’elicottero partito da Trento per salvare un escursionista che, cadendo, si è procurato una serie di ferite al volto e al torace trovandosi bloccato a 2.600 metri di quota e rischiando l’ipotermia

Foto d'archivio
Pubblicato il - 09 October 2020 - 09:10

AGORDO (BL). Brutta disavventura per un turista di nazionalità polacca che nella giornata di ieri, 8 ottobre, si era incamminato per affrontare la ferrata Costantini. Sulla via del ritorno però, dopo aver superato le Creste delle Masenade ed essersi incamminato verso il Bivacco Ghedini è improvvisamente scivolato ruzzolando per alcuni metri.

 

Nella caduta l’uomo ha riportato alcuni traumi al torace e al volto, con il sopraggiungere della notte l’escursionista non è più stato in grado di incamminarsi sulla via del ritorno. Un problema non da poco visto che si trovava a circa 2.600 metri di quota in zona Moiazza.

 

Fortunatamente la macchina dei soccorsi si è messa in moto e una volta individuato il personale del soccorso alpino di Agordo è intervenuto. All’incirca alle 20e10 l’elicottero di Trento abilitato al volo notturno ha imbarcato un soccorritore di Agordo per guidare l’equipaggio nel punto in cui si trovava l’escursionista.

 

Una volta individuato, è stato recuperato dal tecnico di elisoccorso grazie al verricello e caricato a bordo per essere accompagnato in ospedale. L’uomo è stato salvato da un principio di ipotermia, ora si trova ricoverato ma non in pericolo di vita.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
02 dicembre - 20:39
Dopo le rivelazioni del sindaco Finato si allungano le ombre sul progetto per il Nuovo ospedale di Cavalese. Ora Cia chiede conto del ruolo avuto [...]
Cronaca
02 dicembre - 15:54
Il Centro in via Dogana 1 ha iniziato ad accogliere le vittime di violenza dai primi anni 2000, partendo da 92 arrivando a 335 nel 2021. [...]
Cronaca
02 dicembre - 19:23
Raffaele Sollecito fu condannato in primo grado nel 2009 e poi definitivamente assolto insieme ad Amanda Knox,  per la morte di [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato