Contenuto sponsorizzato

Rubano giacche griffate nascondendole sotto i propri vestiti: incastrati dalla videosorveglianza

Tre malviventi erano riusciti a rubare ben quattro giacche da un negozio di Predazzo. Dopo aver distratto il commesso erano riusciti a nascondere i capi rubati sotto i propri vestiti

Pubblicato il - 08 marzo 2020 - 12:16

PREDAZZO. Pensavano che il loro stratagemma fosse stato efficace ma così non è stato e per questo hanno ricevuto la visita dei carabinieri.

 

Questo quanto accaduto a tre soggetti che nei giorni scorsi si erano introdotti in un negozio di abbigliamento, distraendo il commesso con alcune domande ed asportando le etichette antitaccheggio, i tre erano riusciti a nascondere abilmente sotto i vestiti quattro giacche griffate.

 

Tuttavia, i movimenti di tre ragazzi, che lo scorso 26 febbraio avevano rubato all’interno di un negozio di abbigliamento di Predazzo, avevano insospettito il titolare che, dopo aver esaminato le registrazioni del sistema di videosorveglianza interno ed appurato l’ammanco, si è rivolto ai carabinieri.

 

I militari, attraverso la visione dei filmati sono riusciti ad identificare i responsabili del furto in tre soggetti, residenti a Salorno, tutti pluripregiudicati in materia di reati contro il patrimonio. Così all’alba i militari hanno bussato alla porta dei malviventi e perquisito le loro case.

 

Tutti e quattro i capi rubati dal negozio di Predazzo sono stati recuperati e i tre sono stati denunciati per furto aggravato, ovviamente la refurtiva recuperata è stata restituita al legittimo proprietario.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 28 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 ottobre - 04:01

Lo studio esclusivo condotto da 4 università (fra cui Trento) e dal Policlinico San Matteo di Pavia mostra cosa accadrà se le misure dell’ultimo Dpcm non dovessero frenare i contagi: “La crescita esponenziale dei positivi trascinerà con sé quella delle terapie intensive e dei decessi, le strutture sanitarie saranno messe in ginocchio

28 ottobre - 20:06

Il Partito democratico: "Quello che ci dispiace è che in un momento così delicato come quello che stiamo attraversando Fugatti agisca in modo propagandistico invece che responsabile". I sindacati: "L'aspetto più grave è che saranno le imprese e i lavoratori a pagare le conseguenze di questa situazione di totale indeterminatezza"

28 ottobre - 20:47

La serrata francese scatta da giovedì 29 ottobre al 1 dicembre. Solo oggi sono stati registrati 36.437 nuovi casi e 244 decessi. Forte crescita dei contagi anche in Germania, un mese di "lockdown soft"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato