Contenuto sponsorizzato

Creano disordine in pista e rubano due paia di sci, denunciati tre giovani. Per loro proposto il divieto di ritorno a Madonna di Campiglio

Hanno prima distratto il negoziante e poi rubato gli sci. Non si sono accorti, però, che erano presenti delle telecamere

Pubblicato il - 16 febbraio 2020 - 08:13

TRENTO. Sono tre le persone provenienti da Brescia, denunciate dalla Procura d Trento per il reato di furto in concorso ai danni di un negoziante di Madonna di Campiglio.

 

Il gruppo, formato da tre giovani turisti, era entrato nell’esercizio commerciale con la scusa di noleggiare una tavola da snowboard e dopo essere riuscito a distrarre il titolare si è impossessato di due paia di sci lasciati in una rastrelliera.

 

Convinti di non essere stati visti, si sono allontanati velocemente per far rientro a Brescia. La scena è però stata ripresa dall’impianto di videosorveglianza installato proprio all’esterno del negozio.

 

I Carabinieri, visionate le immagini, hanno raccolto gli elementi necessari all’identificazione dei tre giovani. La certezza in merito alla completa identificazione del gruppo è avvenuta con l’ausilio del personale sciatore dell’Arma dei Carabinieri, addetto all’attività di vigilanza e soccorso lungo le piste, in forza alla Stazione di Madonna di Campiglio, che avevano controllato i tre turisti proprio sulle piste, poiché avevano creato dei disordini lungo i tracciati.

 

Sulla scorta degli indizi raccolti, la Procura della Repubblica di Trento ha emesso un decreto di perquisizione, eseguito poi dai Carabinieri di Brescia, che ha permesso in brevissimo tempo di individuare, nell’abitazione di uno dei tre giovani, gli sci sottratti, che saranno restituiti al legittimo proprietario.

 

I tre sono stati denunciati per furto aggravato in concorso e verrà proposto all’autorità l’emissione di un provvedimento che impedisca loro di tornare a Madonna di Campiglio per i prossimi anni.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 25 gennaio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
26 gennaio - 17:44
Sono stabili le ospedalizzazioni con una persona in più in terapia intensiva. I guariti superano i nuovi positivi
Cronaca
26 gennaio - 11:59
Durante le fasi d'arresto, non sono mancati i momenti di tensione, il giovane infatti ha opposto resistenza
Cronaca
26 gennaio - 16:03
Il 61enne da un anno e mezzo lottava contro le complicazioni causate da una puntura di zecca. Ricoverato all'ospedale di Belluno era riuscito a [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato