Contenuto sponsorizzato

Smottamenti in Val Genova e decine di persone rimangono bloccate. In azione la macchina dei soccorsi

Si tratterebbe di due frane che sono crollate sulla strada che collega il Rifugio Adamello Collini al Rifugio Stella Alpina

Pubblicato il - 10 agosto 2020 - 19:18

CARISOLO. Due grosse frane hanno interrotto la strada tra il Rifugio Adamello Collini al Bedole e il Rifugio Stella Alpina. Gli smottamenti sarebbero separati ma entrambi si sarebbero riversati sulla strada che corre parallela al fiume Sarca di Val Genova e infatti uno smottamento avrebbe anche invaso l'alveo del corso d'acqua. 

 

Secondo le prime informazioni ci sarebbero decine di persone bloccate tra gli smottamenti e sul posto si sono portati i vigili del fuoco di Carisolo, Strembo e Caderzone oltre ai geologi e ai tecnici della Provincia. Anche i gestori del Rifugio Adamello sono intervenuti per recuperare le persone rimaste bloccate. La zona si trova in Val Genova, nel cuore del Parco Naturale Adamello-Brenta, a quota 1450 metri di altitudine. Il Rifugio Stella Alpina è stato costruito nel lontano 1951 ed è una comoda stazione di partenza per escursioni fino ai 3500 metri dei ghiacciai dell'Adamello e della Presanella.

 

Al momento non ci sarebbero persone ferite anche se alcuni veicoli, assieme alle persone coinvolte, sarebbero rimasti bloccati dai grossi distacchi di detriti, pietre e fango. La zona, in questo momento è sferzata da un violento temporale e dunque le operazioni di soccorso sono rese particolarmente complicate.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.21 del 25 Settembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 settembre - 11:49

Ieri altri due istituti superiori con positivi e anche un bimbo di un asilo. I contagi nelle ultime 24 ore sono 25 e quasi 1600 le persone che in Alto Adige si trovano in isolamento domiciliare 

27 settembre - 21:28

Il lupo, probabilmente cresciuto in cattività e poi liberato, era stato catturato perché troppo confidente con l’uomo. Ora è stato trasferito nel Centro tutela e ricerca del Monte Adone: uno spazio isolato e immerso nel verde, lontano dal pubblico dove può vivere a contato con i propri simili

28 settembre - 11:58

Tante le incognite in vista del ballottaggio di domenica 4 ottobre nei due principali centri dell'Alto Adige. A Bolzano Caramaschi ha incassato il sostegno dell'Svp, mentre Io sto con Bolzano, Team K e M5S non si sono espressi a favore di alcun contendente. A Merano il Pd dà l'appoggio all'uscente Rösch, mentre la "stella alpina" lascia libertà agli elettori

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato