Contenuto sponsorizzato

Spaccio di droga, cerca di entrare in Italia con 70 kg di cocaina nascosta in un furgone della frutta. Fermato un 43enne

Pubblicato il - 21 dicembre 2020 - 16:39

VIPITENO. Pensava di farla franca trasportando droga assieme alla frutta in un furgone. Così non è stato, però, perché l'impegno delle forze dell'ordine e il fiuto delle unità cinofile sono riuscite a scovare circa 70 chili di droga all'interno di mezzo che stava entrando in Italia.

 

Il fatto è avvenuto pochi minuti prima di mezzogiorno di venerdì scorso. E' stato sottoposto a controllo un furgone, in ingresso nel territorio dello Stato. Il veicolo commerciale Mercedes Sprinter con targa tedesca apparentemente sembrava adibito al trasporto di frutta e verdura.

 

Tuttavia, al momento del controllo, l’atteggiamento nervoso del conducente, un cittadino tedesco di 43 anni ed il quantitativo irrisorio di frutta trasportato, pari circa a 10 kg di mele, hanno fatto sorgere dei dubbi al personale della Guardia di Finanza e della Polizia Stradale che hanno quindi deciso di approfondire l’accertamento in corso, anche con l’ausilio di unità cinofile antivaluta e antidroga, essendo il territorio di competenza frequentemente oggetto di transito delle più disparate merci, anche d’illecita commercializzazione.


Effettivamente, il controllo olfattivo operato dalle unità cinofile, segnalava la probabile presenza di sostanze sospette all’interno del vano carico del veicolo commerciale che, pertanto, è stato sottoposto a un’accurata ispezione attraverso una perquisizione dell’autoveicolo con particolare dovizia nei punti segnalati dai cani, all’interno dei quali (in una paratia laterale), è stata rilevata la presenza di uno scomparto nascosto accessibile soltanto attraverso una complessa procedura radiocomandata.

 

All'interno è stato trovato un eccezionale quantitativo di cocaina, suddivisa in 61 “panetti” per un peso complessivo di circa 70 chilogrammi e un valore commerciale, sul mercato all’ingrosso, di quasi 3 milioni di euro che, una volta giunto nel mercato dello spaccio al dettaglio, avrebbe prodotto una ricchezza illecita 10 volte maggiore.

 

La sostanza è stata sequestrata e l’insospettabile “corriere” di droga tedesco è stato tratto in arresto in flagranza di reato, per detenzione e traffico internazionale di sostanze stupefacenti e assicurato alla giustizia, a disposizione della locale Autorità Giudiziaria, cui spetta il compito di valutare i fatti e le relative responsabilità.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 luglio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
25 luglio - 20:11
Trovati 27 positivi, nessun decesso nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 15 guarigioni. Ci sono 5 pazienti in ospedale, nessuno in terapia [...]
Cronaca
25 luglio - 19:34
La tragedia in val di Sole. Purtroppo un giovane è morto per un malore, nonostante le tempestive manovre dell'istruttore e l'uso del [...]
Cronaca
25 luglio - 18:37
Il sindaco di Pinzolo, Michele Cereghini: "Per fortuna non ci sono feriti. Adesso procediamo con la somma urgenza per la messa in sicurezza e per [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato