Contenuto sponsorizzato

Terremoto in Federcoop, si dimettono altri nove consiglieri: decade il Consiglio d'amministrazione

Questo blocco arriva dopo le dimissioni Paolo Spagni, già dirigente del dipartimento industria della Provincia, recapitate alla Federcoop ieri. Ora si apre una nuova fase elettorale, gestita direttamente dal collegio sindacale

Di L.A. - 11 February 2020 - 20:28

TRENTO. Terremoto alla Federazione trentina della cooperazione, nove consiglieri hanno rassegnato le dimissioni e così il Cda è decaduto.

 

Oggi, martedì 11 febbraio, hanno alzato bandiera bianca Alberto Carli, Marina CastaldoSerenella Cipriani, Paola Dalsasso, Paolo Fellin e Italo Monfredini, Germano Preghenella, Luca RigottiRoberto Simoni

 

Questo blocco arriva dopo le dimissioni Paolo Spagni, già dirigente del dipartimento industria della Provincia, recapitate alla Federcoop ieri, lunedì 10 febbraio, insieme a una lettera particolarmente dura sulla gestione del Consiglio nella quale emerge un Cda ridotto a spettatore di scelte personalistiche. 

 

Queste dieci dimissioni, unite a quelle dei giorni scorsi di Marco Misconel, Arnaldo Dandrea Antonio Pilati (consiglieri del credito - qui articolo), portano a far decadere il consiglio. Il Cda è, infatti, composto da 23 membri, compreso la presidente. 

 

La maggioranza si è dimessa e il Consiglio d'amministrazione, eletto nel 2018 e composto da 23 membri compresa la presidente, è così crollato.

 

Una frattura che segue un lungo periodo travagliato e teso, cominciato già a inizio mandato della presidente Mattarei. 

 

Ora si apre una nuova fase elettorale, gestita direttamente dal collegio sindacale. Le operazioni sono affidate alla presidente Patrizia Gentil.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

02 December - 20:28

Da qualche giorno appare chiaro che sommando i positivi trovati con i molecolari e gli antigenici il Trentino appare in linea (anzi con dati peggiori come per altro sui decessi e le terapie intensive) con l'Alto Adige. Ieri i positivi ''reali'' erano circa 520 (a fronte dei 156 comunicati in conferenza stampa) e sabato erano circa 800 (a fronte dei 219 di Fugatti e Segnana). Da domani anche la Pat dovrebbe fornire i dati completi uniformandosi alla vicina provincia di Bolzano

02 December - 19:37

Sono 459 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 47 pazienti sono in terapia intensiva e 52 in alta intensità. Sono stati trovati 278 positivi a fronte dell'analisi di 3.705 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 7,5%

02 December - 18:25

Il presidente ha annunciato il nuovo documento che dal 3 dicembre cambia le cose e permette nuove libertà per i cittadini. Saltano tutte le restrizioni in più rispetto alla ''normale'' zona gialla. Ecco cosa cambia

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato