Contenuto sponsorizzato

Tragedia in A22, è morto Giovanni Fragale. Un mese fa lo schianto tra mezzi pesanti

Fragale era una persona molto nota e conosciuta in città, tantissimo il cordoglio e i messaggi su Facebook. Troppo gravi le ferite riportate in un incidente in A22 dell'11 dicembre scorso 

Pubblicato il - 13 January 2020 - 23:20

BOLZANO. Si è spento Giovanni Fragale, troppo gravi le ferite riportate in un incidente in A22 dell'11 dicembre scorso (Qui articolo). 

 

Originario di Platania in Calabria, il 45enne viveva da tempo a Bolzano. In quel drammatico giorno stava tornando in città con il suo autoarticolato carico di specialità calabresi, quando si è verificato un tamponamento.

 

Nell'incidente tra i caselli di Egna e Bolzano sud rimasero coinvolti due mezzi pesanti e un'automobile.

 

Tre i feriti e il più grave era risultato subito il noto commerciante, estratto dalle lamiere del mezzo con le pinze idrauliche.

 

Trasportato in elicottero all'ospedale di Bolzano, Fragale subì diverse operazioni d'urgenza e gli venne amputata una gamba

 

Le sue condizioni però non sono migliorate e il 45enne si è spento per alcune complicazioni interne

 

Fragale era una persona molto nota e conosciuta in città, tantissimo il cordoglio e i messaggi su Facebook.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

19 January - 19:52
Sono 317 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 46 pazienti sono in terapia intensiva e 45 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 5 decessi, mentre sono 22 i Comuni con almeno 1 nuovo caso di positività
19 January - 22:21

I senatori di Italia Viva, come annunciato nel corso del pomeriggio, si sono astenuti dal voto. Alla fine il Governo è riuscito ad incassare la fiducia anche al Senato ma non c'è la maggioranza assoluta

19 January - 20:34

Il dialogo con Roma sulla classificazione dell'Alto Adige e la situazione epidemiologica sono stati temi della seduta odierna della Giunta provinciale. C'è un aumento dei pazienti in terapia intensiva. Il governatore altoatesino: "Dati stabili, ma ci sono alcuni incrementi: se questo trend dovesse essere confermato anche nei prossimi giorni dovremo adottare misure restrittive"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato