Contenuto sponsorizzato

Tragedia in montagna, finisce su una cascata di ghiaccio e scivola per 400 metri. Morto uno scialpinista

L'uomo aveva inviato una foto alla fidanzata e poi non si era più fatto sentire. In nottata il ritrovamento del corpo 

Foto tratta da Facebook
Pubblicato il - 04 January 2020 - 08:10

BOLZANO. Si è conclusa tragicamente questa notte la ricerca di uno scialpinista che da ieri pomeriggio non aveva più dato segni ai propri famigliari. L'uomo si era fatto sentire con la propria fidanzata attraverso una foto ma dopo più nulla.

 

Lo scialpinista, di origine tedesca, era partito da solo dal rifugio Pisciadù. Ad un certo punto, secondo una prima ricostruzione, ha sbagliato canalone ed è finito su una cascata di ghiaccio dove è scivolato per oltre 400 metri.

 

Un volo che gli è stato fatale. Per le ricerche è stato usato l'elicottero dell'Aiut Alpin. E' stato localizzato il cellulare e poi avvistato con i visori notturni.

 

Purtroppo, però, lo scialpinista è stato trovato morto in tarda serata dal personale del soccorso alpino della val Gardena e della val Badia nel gruppo del Sella, sopra Corvara.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 January - 19:22

Il Trentino è il territorio più penalizzato dai tagli sulle forniture operati da Pfizer: calo del 60% sulle dosi. Segnana: Possiamo comunque garantire la continuità delle vaccinazioni a coloro che si erano prenotati, compresi i volontari delle Croci. Poi inizieremo a fare la seconda dose”

20 January - 18:12

Sono state registrare 29 dimissioni e 278 guarigioni. Il numero dei pazienti ospedale scende sotto le 300 persone. Analizzati quasi 4 mila tamponi. Sono state confermate 80 positività riscontrate nei giorni scorsi tramite test antigenico

20 January - 19:12

Nell'ultimo confronto Stato-Regioni si è parlato dei tagli della Pfizer nella fornitura dei vaccini: "Abbiamo manifestato il nostro sconcerto". Un altro argomento è stato quello dei ristori. "Auspichiamo che il governo in carica sappia rispettare gli accordi presi con le categorie economiche. Non ci sono ancora garanzie e questo ci preoccupa". Il punto sui test salivari

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato