Contenuto sponsorizzato

Tragedia nel bresciano, mamma di 46 anni cade in un torrente e muore davanti agli occhi dei tre figli piccoli

Inutili i tentativi del marito di aiutarla. Purtroppo la forte corrente non le ha lasciato scampo 

Foto archivio
Pubblicato il - 02 agosto 2020 - 09:19

BRESCIA. Una tragedia che si è consumata davanti agli occhi del marito e di tre figli piccoli.

 

Una donna di 46 anni è annegata nelle acque della roggia Fusia nel Bresciano. E' successo nella seconda parte del pomeriggio di ieri.

 

La donna assieme alla propria famiglia, secondo una prima ricostruzione, stava trascorrendo qualche momento di relax.

 

Ad un certo punto, però, la donna è scivolata in un canale che va verso la bassa bresciana. In pochi minuti è stata trascinata dalla forte corrente sotto gli occhi del marito e dei tre figlioletti che non sono riusciti ad aiutarla.

 

Purtroppo la donna è stata ritrovata senza vita dopo essere stata trascinata per alcuni chilometri dall'acqua.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 31 luglio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

03 agosto - 19:19

Un week-end da sold out a Braies e turisti accalcati nel percorrere il sentiero che segue l'argine del lago. "Il parcheggio era praticamente pieno già molto presto, ho pagato 6 euro ma arrivata all'ingresso del percorso mi sono decisa a tornare a casa senza vedere nulla. Non ci sono le garanzie di sicurezza"

03 agosto - 18:05

Complessivamente il Trentino sale a 5.603 casi e resta a 470 decessi da inizio emergenza. Sono 5.033 i guariti. Il virologo del Cibio: "Il coronavirus non è cambiato ma abbiamo imparato a controllare la diffusione attraverso il distanziamento sociale e alle precauzioni messe in atto"

03 agosto - 15:38

Futura aveva depositato un emendamento per mettere a bilancio 1 milione di euro (per tre anni) per interventi in favore delle persone con disabilità ma alla fine la proposta è stata bocciata dalla maggioranza leghista. Cattani: “Fugatti non ha certo fatto un dispetto ai consiglieri Ghezzi e Coppola, ma un grave danno dimostrando il mancato interesse per i disabili e le loro famiglie”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato