Contenuto sponsorizzato

Ubriaco dopo una cena, si barrica in casa con pistole, coltelli e una balestra. Denunciato un 35enne

E' avvenuto a Cortesano, sulla collina di Trento, dopo che due giovani hanno segnalato alle forze dell'ordine il fatto. Barricato in casa e armato fino ai denti, con la compagna decisamente intimorita, l'uomo, un 35enne, si trovava in evidente stato alcolico. E' stato denunciato per procurato allarme, percosse, violenza privata e minacce aggravate

Pubblicato il - 24 giugno 2020 - 13:30

TRENTO. Invitati a casa per cena, due giovani non si aspettavano certo che la serata si concludesse in questo modo. Giunti infatti all'abitazione di un conoscente, i due, attorno all'alba della mattina di mercoledì 24 giugno, hanno dovuto chiamare le forze dell'ordine per intervenire a sedare il padrone di casa, ridotto in evidente stato di alterazione alcolica e armato fino ai denti.

 

La segnalazione, dunque, è arrivata a margine di una cena, quando l'uomo ha cominciato a sparare in aria con una scacciacani. Originario di Bari ma residente e domiciliato a Cortesano, sulla collina nord di Trento, l'uomo, un 35enne, è stato denunciato per procurato allarme, minacce aggravate, violenza privata e percosse.

 

All'interno dell'abitazione, infatti, oltre alla compagna decisamente intimorita dal soggetto, gli uomini della squadra mobile di Trento hanno trovato un vero e proprio arsenale, con 7 pistole automatiche e semiautomatiche, un fucile a pompa (tutte le armi erano repliche con tappo rosso, seppur identiche a quelle vere), ed una balestra.

 

Circondata l'abitazione, gli equipaggi giunti sul posto hanno cercato di avviare un dialogo con l'uomo affinché si consegnasse senza bisogno di un intervento. Mentre degli agenti intrattenevano il soggetto con una discussione, gli investigatori della mobile salivano sul pianerottolo dell'appartamento, ubicato al terzo piano della palazzina, per organizzare l'irruzione.

 

Arrivato al citofono, l'uomo veniva a quel punto colto di sorpresa dall'intervento della polizia, non opponendo alcuna resistenza. L'abitazione veniva a quel punto approfonditamente perquisita, rinvenendo come detto sette pistole di tipo semi automatico, un fucile a pompa, tre coltelli di cui due a serramanico ed uno lungo circa 30 centimetri e un centinaio di cartucce a salve.

 

L'uomo, denunciato per i suddetti reati, è stato inoltre segnalato come persone ritenuta pericolosa.

 


Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

30 settembre - 05:01

Ieri l'incontro in Quinta Commissione provinciale tra i rappresentanti del Consiglio del sistema educativo e il direttore del dipartimento prevenzione dell'Apss. Sul tavolo anche le questioni sollevate da il Dolomiti sui tempi che si allungano per sapere l'esito dei tamponi per gli studenti (e si traducono in lunghi isolamenti anche per i genitori) e i test antigenici. Ecco cosa è emerso

29 settembre - 20:54
L'esecutivo comunale è composto da 4 donne: 2 in quota Partito democratico, una rappresentante per Azione-Unione e Insieme. Il primo cittadino, Franco Ianeselli, ha delineato la Giunta a palazzo Thun chiamata a guidare Trento per i prossimi 5 anni: "Lavoriamo per la città in un'ottica di sostenibilità ecologica, economica, sociale e istituzionale"
29 settembre - 19:46

Sono 25 fino a questo momento le classi messe in quarantena perché sono stati riscontrati alunni positivi, ma 9 di queste hanno già terminato il periodo di isolamento mentre le altre 16 dovrebbero concludere questa misura tra pochi giorni

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato