Contenuto sponsorizzato

Un'auto salta la precedenza e per evitare l'impatto il conducente sterza bruscamente e ruzzola nella neve

L'allerta è scattata a Corvara, dove tra una mancata precedenza e il conducente costretto a sterzare bruscamente per evitare l'impatto, il veicolo è ruzzolato fuori dalla carreggiata per rovesciarsi su un lato. I pompieri si sono armati anche di pala per spianare l'area e rimuovere il mezzo

Pubblicato il - 27 January 2020 - 15:31

CORVARA. La corsa di un'auto è terminata fuori strada s un lato. L'incidente è avvenuto in Alto Adige.

L'allerta è scattata a Corvara in Badia, dove tra una mancata precedenza e il conducente costretto a sterzare bruscamente per evitare l'impatto, il veicolo è ruzzolato fuori dalla carreggiata per rovesciarsi su un lato.

Immediato l'allarme e sul posto si sono portati i soccorsi, vigili del fuoco di zona, carabinieri e polizia locale per effettuare i rilievi e ricostruire la dinamica.

 

I pompieri e le forze dell'ordine hanno messo in sicurezza l'area e quindi hanno avviato le operazioni per riportare il mezzo in carreggiata.

Nonostante l'impatto, fortunatamente non si registrano feriti. Il conducente è uscito praticamente illeso dall'incidente.

I pompieri si sono armati di badili per spianare un po' l'area e procedere a trascinare il mezzo in strada rimuovere il veicolo, uscito fortemente danneggiato nell'incidente.

 

Un'operazione comunque lunga tra rilievi, cure e rimozione della vettura, così come la pulizia dai numerosi detriti.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 18 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
18 giugno - 19:10
Vertice tra Provincia, Upipa e Spes per l’analisi delle richieste che sono arrivate dal mondo delle case di riposo. L'assessora Stefania [...]
Cronaca
18 giugno - 18:58
Il sindacato dei giornalisti del Trentino Alto Adige incassa una vittoria (''parziale'') sul fronte della condotta antisindacale da parte della [...]
Cronaca
18 giugno - 16:15
Lo ha annunciato il ministero per la Salute prolungando anche le misure di ingresso da India Bangladesh e Sri Lanka
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato