Contenuto sponsorizzato

Vento sopra gli 80 km/h, grandine e pioggia e a Verona le strade si trasformano in fiumi con blocchi di ghiaccio (VIDEO E FOTO)

E' durata una mezz'oretta la fase più violenta del nubifragio ma ha causato molti danni e solo per fortuna, al momento, non si contano vittime. Alcune persone sono finite sott'acqua con le macchine in altri casi ci sono stati crolli di rami e schianti 

Pubblicato il - 23 agosto 2020 - 20:57

VERONA. Raffiche di vento sopra gli 85 chilometri all'ora, chicchi di grandine grandi come albicocche e poi tanta, tantissima acqua. Verona è stata travolta da un violentissimo nubifragio che ha provocato allagamenti, crolli di rami, ed ha abbattuto alberi in serie lungo diverse strade.

 

 

Alcune vie sono totalmente finite sott'acqua con auto sommerse e persone che si sono messe in salvo solo per fortuna e stando molto attente a non venire travolte dalla corrente che inevitabilmente si era creata verso l'Adige, come nella zona intorno a Santo Stefano.

 

 

 

 

Sott'acqua la zona di Corso Porta Borsari e quella di Veronetta ma allagamenti si sono avuti a Borgo Trento e anche nelle piazze principali. In via Sant'Alessio la grandine ha formato dei veri e propri blocchi di ghiaccio che hanno cominciato a galleggiare sull'acqua.

 

L’ondata di maltempo ha fatto segnare un calo drastico delle temperature nel centro cittadino che se nel pomeriggio faceva registrare i 32 gradi, durante l'arrivo della perturbazione è crollata 19 gradi. Tantissimi gli interventi dei vigili del fuoco di soccorso, taglio piante pericolanti, recupero di persone e svuotamenti per allagamenti avvenuti in garage, cantine e anche qualche abitazione. Addirittura nell'ospedale si sono verificati allagamenti.

 

 

Il maltempo è arrivato da nord, passando prima nella Vallagarina in Trentino e poi scendendo sulla Valpolicella, Verona e proseguendo verso il Vicentino. 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 novembre - 04:01

Mentre dal 15 al 25 novembre i positivi comunicati da Fugatti e Segnana ai trentini sono passati da 3.099 a 2.461 quelli veri a Trento città sono passati da 2.240 a 2.500 e mentre il livello di contagio pare stabile i dati comunicati dalla Pat fanno salire enormemente il gap con tutti gli altri territori nel rapporto tra positivi e ricoveri, decessi e terapie intensive (dati, questi, che non si possono interpretare) e anche l'ex rettore Bassi conferma: ''Con impegno e costanza degni di miglior causa, il Trentino è riuscito a emergere nel panorama nazionale come una anomalia sempre più evidente''

27 novembre - 09:30

Due donne sono state estratte dal proprio veicolo, finito in un fossato dopo uno scontro con un'altra auto. L'incidente è avvenuto attorno alle 18.30 di giovedì 26 novembre nella località di Veronella, poco sotto Verona. Necessario l'intervento dei vigili del fuoco, che hanno dovuto utilizzare le pinze idrauliche per liberarle

27 novembre - 09:09

L'obiettivo è quello di non spostare il coprifuoco e quindi anticipare anche la Messa di Natale. Il governo starebbe trattato con la Cei, intanto per la riapertura degli impianti sciistici se ne dovrà riparlare a gennaio e lo stesso vale per la scuola

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato