Contenuto sponsorizzato

Dalla nuova rete di distribuzione del gas metano al Superbonus 110%: a Predazzo l'amministrazione in diretta streaming con i cittadini

La metanizzazione di Bellamonte e l'opportunità di riqualificazione energetica offerte dal cosiddetto Superbonus. Questi i due temi al centro della diretta streaming del Comune di Predazzo per informare i cittadini 

Di Francesco Morandini - 08 April 2021 - 19:24

PREDAZZO. Oltre un centinaio di persone hanno assistito, mercoledì 7 aprile, alla diretta streaming del Comune di Predazzo sulla metanizzazione di Bellamonte e sulle opportunità di riqualificazione energetica offerte dal cosiddetto Superbonus 110%.

 

L’assessore ai Lavori Pubblici Paolo Boninsegna ha fatto il punto sui lavori, iniziati nella primavera 2020 con la posa della conduttura a media pressione tra Predazzo e Bellamonte, passando per Sottosassa, e proseguiti quest’anno con i cantieri lungo le strade della frazione. Sono 10, su un totale di 13, i km di rete già posati. Attualmente, dopo aver terminato via di Lusia, si sta completando il ramale principale su via Seradori (circa 650 m di condotta realizzati in 11 giorni, di cui solo due di chiusura totale della strada e tutti gli altri garantendo il transito alle autovetture). Questa settimana STE, la ditta incaricata dei lavori, ha previsto la presenza di una seconda squadra al fine di ridurre ulteriormente i tempi d’intervento. Questa squadra ha già iniziato via Cece, terminata la quale passerà a via Dossi. Nel frattempo, la prima squadra, conclusa via Seradori, si sposterà su via Viezzena. Le problematiche maggiori da affrontare saranno lungo via de Val, in quanto non è possibile realizzare i lavori senza chiusure. Al fine di garantire una minima viabilità ai residenti, si stanno chiedendo i permessi per la realizzazione di una bretella temporanea proprio tra via de Val e via Val de Dame. Compatibilmente con eventuali vincoli imposti dall’emergenza sanitaria e col blocco dei lavori sulle strade pubbliche durante i mesi di luglio e agosto, si proseguirà poi sulle vie mancanti.

 

L’ingegnere Michele Vettorazzi, responsabile Ingegneria Novareti, e il geometra Claudio D’Alessandro, responsabile Unità Operative Novareti, hanno illustrato il progetto e le modalità di allacciamento alla rete. “L’estensione della rete di distribuzione del gas metano su Bellamonte rientra in un vasto piano di investimenti di Novareti, che si farà carico interamente dei 2 milioni di euro necessari per metanizzare la frazione con la posa di 13 km di rete a media e bassa pressione”, ha spiegato Vettorazzi.

 

Anche se i lavori difficilmente verranno terminati entro la fine del 2021, la maggior parte della rete di distribuzione sarà completata entro settembre e già nella tarda estate potranno essere pianificati i primi allacciamenti. Nel frattempo, ha proseguito l’ingegnere, è in corso la gara d’appalto per il ripristino definitivo del manto stradale. In risposta a una domanda giunta nel corso della diretta, i tecnici di Novareti hanno specificato che attualmente non è prevista una rete di distribuzione per la località Zaluna, ma che in base alle richieste di allacciamento l’azienda valuterà il da farsi. D’Alessandro ha spiegato che l’allacciamento costa 200 euro forfettari per i primi 4 metri a partire dal centro della strada, più 10 euro per ogni metro successivo, il tutto più Iva al 22%. Il costo andrà diviso per il numero di contatori presenti nell’edificio. Novareti non si occuperà della vendita di gas (ogni utente potrà scegliere a chi rivolgersi sul libero mercato), ma resterà a disposizione 24 ore al giorno per problemi di tipo tecnico.

 

La seconda parte della serata è stata dedicata alle informazioni di carattere fiscale e urbanistico relative alle opere di riqualificazione energetica ammesse dal Superbonus 110%.

 

L’assessore all’Urbanistica Chiara Bosin ha sottolineato come questa agevolazione fiscale possa essere un’opportunità per Bellamonte. Per accedervi è necessario che gli interventi migliorino la prestazione energetica degli edifici di almeno due classi. Oltre all’allacciamento alla rete del metano, si potrebbero programmare interventi quali il cappotto termico, l’isolamento del tetto, il cambio di serramenti, l’installazione di pannelli fotovoltaici, pompe di calore. “Con questi interventi, oltre al grande vantaggio ecologico ed economico per il risparmio energetico, gli immobili acquisterebbero valore sul mercato sia delle vendite che degli acquisti e si otterrebbe anche la valorizzazione paesaggistica della bellissima località di Bellamonte”, ha evidenziato Bosin. Ad occuparsi della pratica deve essere un tecnico abilitato, che valuterà anche se dovessero esistere delle irregolarità edilizie o costruttive sull’edificio e, se fossero inferiori al 2%, non ci sarebbe nessuna sanzione per la loro regolarizzazione. Sarà la Commissione edilizia comunale a valutare le pratiche, con l’impegno dell’assessore a velocizzare il più possibile i tempi di risposta.

 

La registrazione della serata resterà disponibile sulla pagina Facebook del Comune di Predazzo e sul canale Youtube Visit Predazzo.

Per informazioni relative agli allacciamenti: Ufficio commerciale Novareti 0461.362488, oppure e-mail segreteria comunale info@comune.predazzo.tn.it. Per informazioni sulla cessione del credito a ACSM: info@acsmprimiero.com .

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
19 aprile - 19:36
Trovati 13 positivi, nessun decesso nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 38 guarigioni. Sono 1.342 i casi attivi sul territorio provinciale
Ambiente
19 aprile - 18:35
L'incontro tra il plantigrado e l'escursionista, documentato da un video pubblicato da quest'ultimo su Facebook, è avvenuto ieri fra i boschi [...]
Cronaca
19 aprile - 19:27
Le ricerche erano cominciate già ieri ma si erano concluse senza esito. Questa mattina il corpo dell'animale è stato trovato purtroppo senza vita
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato