Contenuto sponsorizzato

IL VIDEO. Arginato il poderoso incendio sul monte Telegrafo: due elicotteri e due Canadair in azione

Le operazioni sono proseguite per tutta la mattina e solo dopo diverse ore e moltissimi lanci con elicotteri e Canadair l’incendio è stato arginato. Al momento le squadre dei vigili del fuoco si stanno monitorando la situazione per evitare che le fiamme possano trovare nuovo vigore partendo dalle braci

Di T.G. - 03 aprile 2021 - 18:05

CRESPADORO (VI). Le prime squadre dei vigili del fuoco erano state allertate all’alba di questa mattina (3 aprile): introno alle 5e30 infatti, era stata avvistata una densa coltre di fumo sollevarsi dal monte Telegrafo, sul versante veronese di Cima Lobia. In quei boschi si era sviluppato un poderoso incendio che ha richiesto l’intervento di decine di soccorritori fra pompieri, forestali e personale della protezione civile. La base operativa è stata installata nel territorio comunale di Crespadoro ma la fitta nebbia presente in zona ha dato filo da torcere alle squadre entrate in azione.

 

I voli del primo elicottero, sospesi per qualche ora a causa dell’eccessiva nebbia, sono ripresi a situazione meteo ristabilita. “Per dimezzare i tempi – spiega l’assessore alla Protezione Civile Gianpaolo Bottacin – le nostre squadre hanno impiegato anche un secondo elicottero regionale. Un prezioso aiuto è giunto anche grazie alla collaborazione offerta dal Dipartimento nazionale della Protezione civile, che ha inviato due Canadair per effettuare lanci sulle fiamme”.

 

 

Le operazioni sono proseguite per tutta la mattina e solo nel pomeriggio, dopo diverse ore e moltissimi lanci con elicotteri e Canadair, l’incendio è stato arginato. Al momento le squadre dei vigili del fuoco stanno monitorando la situazione per evitare che le fiamme possano trovare nuovo vigore partendo dalle braci.

 

“Ancora una volta – sottolinea l’assessore – i volontari, presenti con le squadre per Vicenza dell’Ana Valchiampo e della Protezione Civile di Valdagno e per Verona della Protezione Civile di Badia Calavena, e il personale dei servizi regionali hanno dimostrato un elevato livello di professionalità e preparazione. Una capacità che è stata dimostrata anche nelle circostanze di oggi in cui, mentre il fuoco divampava a Crespadoro, un altro incendio boschivo, fortunatamente di minor portata, si è verificato a Fumane nel Veronese. Penso che sia doveroso esprimere a tutti un ringraziamento e l’apprezzamento per quanto stanno facendo”.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 23 maggio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
24 maggio - 06:01
A qualche giorno di distanza dall'evento le certezze sono che la performance del Blasco è stata straordinaria supportata da un palco da un [...]
Cronaca
23 maggio - 19:13
Il bilancio del comune dopo i grande evento di venerdì sera. Per tutti è stato chiaro che è andato davvero tutto bene perché si è trattato di [...]
Politica
23 maggio - 16:30
L’esponente di Fratelli d’Italia è intervenuta sulle “pesanti ingiurie da parte dello staff della sicurezza” dicendosi “profondamente [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato