Contenuto sponsorizzato

Imbocca l’uscita contromano e si scontra con un’altra auto: un 21enne della Val di Cembra ancora in rianimazione. Ferite altre 4 persone

Nel terribile frontale sono rimaste coinvolte tre auto, cinque le persone ferite. Il più grave è un 21enne residente in Val di Cembra che è stato ricoverato in rianimazione all’ospedale Santa Chiara, la prognosi è riservata

Pubblicato il - 16 July 2021 - 11:37

NOVALEDO. È ancora in rianimazione, in prognosi riservata, il 21enne che si trovava ala guida dell’automobile che è rimasta coinvolta in un terribile frontale lo scorso 14 luglio. Erano circa le 22e30 quando, per cause ancora da accertare, la Fiat Punto guidata dal ragazzo ha imboccato contromano la corsia con l’uscita per Levico della strada statale 47 della Valsugana.

 

L’incidente infatti, è avvenuto all’altezza dello svincolo fra la strada statale 47 e la strada provinciale 228 mentre il giovane procedeva in direzione Campiello, frazione di Levico Terme. L’impatto con la Fiat Panda che stava uscendo dalla statale 47 è stato violentissimo. Nello scontro quest’ultima, prima di rotolare in un fossato, si è ribaltata. A bordo c’erano altri due giovani di 18 e 26 anni.

 

Nell’incidente è rimasta coinvolta anche una terza vettura con a bordo due persone, rispettivamente di 48 e 51 anni, entrambe hanno riportato ferite lievi e sono state ricoverate all’ospedale di Borgo Valsugana. Dopo l’allarme, sul posto, sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno dovuto servirsi delle pinze idrauliche per estrarre i feriti dalle lamiere delle auto incidentate. In totale sono intervenuti quattro corpi: Levico Terme, Borgo Valsugana, Novaledo e i permanenti da Trento. 

 

I tre giovani coinvolti nel frontale sono stati trasferiti in codice rosso all’ospedale Santa Chiara di Trento. Vista la gravità delle ferite i sanitari intervenuti in prima battuta con due ambulanze, una di Trentino Emergenza e l’altra della Croce rossa di Pergine, hanno richiesto l’intervento dell’elicottero da Trento.

 

Il 21enne, residente in Val di Cembra, ha riportato le ferite più gravi ed è stato ricoverato in rianimazione all’ospedale Santa Chiara, la prognosi è riservata. Nel frattempo i carabinieri che hanno effettuato i rilievi sono al lavoro per ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 9 agosto 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Società
10 agosto - 06:01
Se tutto andrà bene, a settembre i bambini conosceranno una scuola molto più "normale" rispetto a quella vissuta negli ultimi due anni: si [...]
Cronaca
09 agosto - 22:30
Il ragazzo si trovava su un pedalò quando si è tuffato nel lago senza più riemergere. Le ricerche proseguiranno fino a mezzanotte, poi [...]
Cronaca
09 agosto - 17:27
Secondo i dati della Camera di Commercio di Trento quello dell'Agricoltura è il settore con il maggior numero di imprese giovanili under [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato