Contenuto sponsorizzato

Ladri al ristorante Loto, tentano di entrare usando un pezzo di metallo ma arriva il titolare (VIDEO). Dietre: ''Chi ha un'attività non dorme più, ha paura''

E' successo la scorsa notte e tutta la scena è stata ripresa dalle telecamere del locale. Fortunatamente l'arrivo del titolare ha fatto scappare il ladro che, dopo diverse perlustrazioni, era pronto ad entrare usando un archetto dissuasore da parcheggio 

Di Giuseppe Fin - 24 giugno 2021 - 14:42

TRENTO. “Se fossi arrivato dieci minuti dopo me lo sarei trovato davanti con il pezzo di ferro in mano e non so cosa sarebbe potuto accadere”. Sono queste le parole di Alessandro Dietre, titolare del Loto, il conosciuto ristorante che si trova a Trento sud, a fianco all'ospedale Santa Chiara.

 

Questa notte solo per fortuito caso è riuscito a sventare un furto. Quello che è successo è stato ripreso dalle telecamere del locale.

 

Tutto è iniziato pochi minuti dopo le 3 quando un uomo, con il viso travisato da un cappellino e dalla mascherina, si è avvicinato all'entrata del locale. Dalle immagini lo si vede avvicinarsi al vetro della porta per controllare l'interno, poi si guarda attorno per verificare la presenza di telecamere e se ne va.

 

 

Ad un certo punto, dopo pochi minuti, ritorna e questa volta ha una sorta di archetto dissuasore in metallo usato nei parcheggi. Lo appoggia vicino alla porta e si allontana nuovamente.

Dopo altri venti minuti si vede tornare la stessa persona ricompare nelle immagini delle telecamera, indossa dei guanti, cerca di spingere la porta e verifica ancora la situazione prima di colpire.

 

 

Fortunatamente negli attimi successivi nel parcheggio del locale, davanti all'entrata arriva l'auto del titolare, Alessandro Dietre. “Non riuscivo a dormire – ci spiega – e sono sceso per farmi un caffè e a controllare che tutto fosse in ordine. Quando sono sceso dalla macchina mi sono trovato davanti la porta questo pezzo di metallo. Non capivo come mai e mi sono subito insospettito. Ho controllato le telecamere ed ho visto tutta la scena. Evidentemente vedendomi arrivare questo soggetto se ne è andato”.

 

Non è la prima volta, purtroppo, che il Loto viene preso di mira. “E' una situazione brutta – ci dice Dietre - io come tanti altri che hanno una loro attività, non riusciamo a dormire. Sono sempre più frequenti i furti e basta il criminale di una notte per mandare in malora gli sforzi e l'impegno che ci stiamo mettendo per risollevarci”.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 2 agosto 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
04 agosto - 10:37
Prosegue senza sosta il lavoro del contingente trentino tra riunioni di coordinamento, attività di prevenzione e pattugliamento [...]
Cronaca
04 agosto - 10:15
Jerry è scappato di casa lo scorso venerdì 30 luglio. E' tutto verde con un ciuffetto giallo sulla fronte
Ambiente
04 agosto - 09:49
Alcuni attivisti “No-A31” hanno consegnato a nome della comunità di Terragnolo materiali informativi contro la grande opera [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato