Contenuto sponsorizzato

Operai in azione sui tralicci dell'elettrodotto aereo per demolirlo. Verranno rimossi 2,5 chilometri di linee

L'intervento è cominciato nelle scorse ore e da programma dovrebbe essere concluso a marzo. Saranno liberati, così, 5 ettari a Rovereto

Pubblicato il - 14 January 2021 - 10:28

ROVERETO. Saranno liberati circa 5 ettari di territorio, rimossi 2,5 chilometri di linee per un totale di 15 tralicci. Sono cominciati ieri i lavori di Terna per demolire l'elettrodotto aereo a 132 kV Lizzana-Pista di Rovereto. Un intervento atteso e importante per la comunità perché andrà ad alleggerire il paesaggio della zona in un'area densamente urbanizzata e industrializzata nel comune della Città della Quercia.

 

 

Le demolizioni, sono rese possibili dal completamento della nuova cabina primaria di Rovereto Nord da parte del distributore locale e dalla sua connessione alla rete elettrica nazionale attraverso raccordi aerei realizzati da Terna. E così da ieri sospesi nell'aria, ben agganciati e in sicurezza dentro i cestelli delle autogru, si possono notare gli operai e i tecnici al lavoro. 

 


 

L’intervento è frutto di uno specifico accordo operativo tra Terna, SET Distribuzione, Comune di Rovereto e Agenzia Provinciale per le Risorse Idriche e l’Energia. I lavori, che Terna prevede di completare entro il mese di marzo, inizieranno con la rimozione dei conduttori elettrici e proseguiranno con  la demolizione dei sostegni.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 January - 11:05

L'Apss conferma l'errore: nell'ospedale di Rovereto sono state somministrate 12 dosi di soluzione fisiologica al posto dei vaccini. A dare la notizia eravamo stati noi de ildolomiti.it, senza ricevere alcuna risposta da parte delle autorità sanitarie. "Gli operatori sono stati informati. Non c'è nessun rischio per i soggetti coinvolti"

22 January - 11:36

Cna-Shv, che da diversi mesi è solerte partner del Comune capoluogo per elaborare misure innovative per la consegna delle merci in centro (piattaforma di interscambio e cargo-bike) e nei quartieri (delivery point presso attività commerciali esistenti), insiste sulla necessità di rendere fluida l’attività dei corrieri e dei mezzi aziendali, e la mobilità in generale, ma non certo per agevolare alternative al preziosissimo commercio di vicinato”

22 January - 05:01

Ad alcuni sanitari, invece della prima dose del vaccino, è stata somministrata per errore una semplice soluzione fisiologica. Ora, anziché presentarsi per il richiamo dovranno essere sottoposti a un test sierologico per capire chi ha ricevuto il vaccino e chi no (QUI L’AGGIORNAMENTO E LA CONFERMA DELL’ERRORE DA PARTE DELL’APSS)

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato