Contenuto sponsorizzato

Paga 500 euro per una carta d'identità falsa e cerca di entrare in Italia, 31enne arrestato al Brennero

Gli accertamenti con strumenti tecnici hanno consentito di verificare la falsità della carta d'identità, motivo per il quale il fermato di 31 anni, sedicente cittadino libico, irregolare, è stato tratto in arresto

Pubblicato il - 13 July 2021 - 08:08

BOLZANO. Era costato 500 euro il documento falso acquistato in Francia ma non aveva fatto i conti con l’intensificazione dei controlli delle persone in ingresso disposti in concomitanza con lo svolgimento del G20 di Venezia lo scorso fine settimana. A finire nei guai è un uomo di 31 anni.

 

La polizia del Brennero ha fermato il soggetto a bordo del treno EC proveniente da Monaco. Viaggiava assieme ad una cittadina svedese. Nel corso dei controlli i due hanno affermato di voler trascorrere un periodo di ferie in Italia.

 

Il comportamento dell’uomo destava dei sospetti e gli agenti hanno quindi deciso di effettuare dei controlli più approfonditi notando alcuni elementi sospetti nella carta di identità dell’uomo.

 

Gli accertamenti svolti in Ufficio, anche a mezzo di strumenti tecnici, hanno consentito di verificare la falsità della carta d'identità, motivo per il quale il fermato di 31 anni, sedicente cittadino libico, irregolare e che, vistosi scoperto, ammetteva di averlo acquistato in Francia per la somma di 500 euro, è stato tratto in arresto.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 6 agosto 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
08 agosto - 19:12
La Pat comunica che, in seguito al sopralluogo dei tecnici, anche gli ultimi 5 evacuati sono stati fatti rientrare a casa a Muncion (frazione di [...]
Cronaca
08 agosto - 19:13
Le operazioni del soccorso alpino si sono svolte in val di Fassa. Alcune parti del sentiero sono franate a causa del forte maltempo che ha [...]
Politica
08 agosto - 18:50
Ugo Rossi si è dimesso da Azione: “Adesso trascorreranno la campagna elettorale ad accusarsi l’un altro su chi per primo abbia violato il [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato