Contenuto sponsorizzato

Rubavano e-bike di lusso per poi portarle in Romania e rivenderle in internet. In tre patteggiano e quattro sono latitanti

La banda, formata da sette persone, è stata fermata nel maggio dello scorso anno grazie alle indagini della Polizia. Ora il processo con tre soggetti che hanno deciso di patteggiare 

Pubblicato il - 16 May 2021 - 08:07

TRENTO. Hanno patteggiato pene tra un anno e sei mesi e un anno e quattro mesi tre dei sette romeni che nel maggio dello scorso anno sono finiti nei guai con l'operazione Trojan portata avanti dai agenti della Questura di Trento (QUI L'ARTICOLO).

 

L'operazione ha visto l'arresto di una banda di soggetti dediti a diversi furti di bici elettriche, ma non solo, tra Val di Sole e provincia di Varese, per poi trasportare la refurtiva nel Paese dell'Est Europa, da dove rivendeva i prodotti rubati attraverso annunci di privati su internet.

 

Le indagini sono state avviate in seguito ad un furto avvenuto a Vermiglio, in Val di Sole, dove erano state sottratte da un negozio di noleggio situato in un noto albergo della zona, circa 20 biciclette elettriche.

 

Le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Trento, hanno permesso così di risalire ad un “basista”, poi risultato essere il cuoco dell'albergo stesso, che nella notte dell'11 marzo 2019, aiutava la banda a entrare nel deposito delle biciclette eludendo i sistemi di allarme e consentendo ai propri complici di poter agire indisturbati. “Prelevate” le e-bike, sono state a quel punto caricate su di un furgone e portate verso il confine sloveno.

 

Tutta la merce trafugata veniva portata in Romania e custodita in un magazzino della città di Oradea, in Transilvania, a 400 chilometri circa da Bucarest.

 

Ora in tribunale di Trento tre imputati hanno deciso di patteggiare mentre gli altri quattro complici sono latitanti (tre dei quali irreperibili).

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 12 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
13 giugno - 20:30
Trovati 11 positivi, nessun decesso nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 44 guarigioni. Sono 248 i casi attivi sul territorio provinciale
Cronaca
13 giugno - 20:04
Dopo una ricostruzione della disciplina vigente, la Pat riconduce la regola per le zone bianche al Dpcm secondo il quale il coefficiente [...]
Cronaca
13 giugno - 19:43
L'allerta è scattata all'altezza di Vadena lungo l'Autostrada del Brennero. Tempestivo l'arrivo dei vigili del fuoco di Egna ma l'auto è finita [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato