Contenuto sponsorizzato

Tamponamenti e traffico bloccato al Bus de Vela, ancora manto stradale ghiacciato. Gelicidio in diverse zone del Trentino

Il ghiaccio sulle strade ha creato problemi in diverse zone del Trentino anche nel corso della notte con una serie di incidenti, fortunatamente non gravi. Al Bus de Vela il traffico risulta essere rallentato e a tratti bloccato  a causa di un incidente

Pubblicato il - 22 January 2021 - 07:51

TRENTO. Problemi causati dal ghiaccio che si è creato nel corso della notte. Anche nelle prime ore di questa mattina gli automobilisti trentini hanno dovuto fare i conti con il gelicidio. (Qui la spiegazione del fenomeno)

 

E', infatti, bloccato il traffico sul Bus de Vela, sulla SS45 poco prima delle gallerie in direzione di Trento per un incidente. Si tratterebbe di un tamponamento. Non si conosce al momento il numero di mezzi coinvolti ma il traffico risulta essere rallentato e a tratti completamente fermo.

 

Problemi a causa del cosiddetto gelicidio si sono avuti anche nella notte in diverse zone del Trentino, soprattutto in Val di Cembra, ma non solo,  con la necessità di intervento da parte dei corpi dei vigili del fuoco volontari su alcuni incidenti fortunatamente non gravi.

 

Ieri in Valsugana sono stati una decina i mezzi che a causa del ghiaccio sono rimasti coinvolti in diversi tamponamenti. (Qui l'articolo)

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 5 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

05 March - 20:24

Sono 227 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero. Oggi comunicati 3 decessi. Sono 83 i Comuni che presentano almeno 1 nuovo caso di positività

05 March - 19:50

E' emerso un focolaio allo studentato, 8 ragazzi a San Bartolameo sono risultati positivi e sono in corso in particolare le verifiche su un’altra quarantina di persone. Non si esclude che la diffusione di Covid sia riconducibile a una variante

05 March - 18:56

Ha frequentato una scuola di moda e dopo un periodo di gavetta, la 25enne è rimasta senza occupazione a causa della crisi innescata dall'emergenza Covid-19 ma non si è persa d'animo. Cecilia Bianchi: "Lavoravo in un negozio di tendaggi ma vista la situazione difficile mi sono ritrovata a casa. A quel punto ho iniziato a riflettere sul mio futuro con maggiore forza e ho deciso di rimettermi in gioco con energia con una mia attività"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato