Contenuto sponsorizzato

Caricato da un cinghiale, muore un cacciatore di 36 anni: l'animale gli ha reciso l'arteria femorale, inutili i tentativi di rianimazione. La tragedia nel grossetano

Secondo una prima ricostruzione, l'uomo avrebbe sparato a un cinghiale che gli si era parato davanti ma dopo averlo colpito l'animale avrebbe caricato il 36enne recidendogli l'arteria femorale

Pubblicato il - 20 January 2022 - 14:32

GROSSETO. Una ferita troppo profonda, sono stati unitili, purtroppo, i tentativi dei soccorsi di salvare la vita ad un cacciatore, Giulio Burattini, di 36 anni morto nelle scorse ore nei boschi di Castell’Azzara (Grosseto). 

 

Secondo una ricostruzione dei carabinieri l'uomo avrebbe sparato a un cinghiale che gli si era parato davanti ma dopo averlo colpito l'animale avrebbe caricato il 36enne recidendogli l'arteria femorale

 

Per soccorrere l’uomo era stato attivato anche l’elisoccorso Pegaso, ma quando i sanitari sono giunti sul posto, nei pressi della Strada provinciale 66, la situazione del 36enne era già molto grave. 

 

Le manovre di rianimazione, purtroppo, non hanno portato a risultati. 

 

Sul luogo dell’incidente sono arrivati anche i Carabinieri, che si sono messi subito al lavoro ricostruire l'esatta dinamica dell'incidente

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 13 maggio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
16 maggio - 15:37
La polizia locale del capoluogo ha elaborato un piano straordinario della viabilità. Ecco i principali provvedimenti in previsione del concerto di [...]
Cronaca
16 maggio - 11:01
Diverse le irregolarità in un cantiere che era stato allestito per la riqualificazione di un albergo: tra queste la mancanza di idonei locali [...]
Cronaca
16 maggio - 15:05
Poco dopo mezzogiorno e mezzo è arrivata la sentenza in Corte d'appello che ha confermato l'ergastolo per Marco Manfrini per l'omicidio di [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato