Contenuto sponsorizzato

Itas, approvato all'unanimità il bilancio 2021 e oltre 1 milione di euro a sostegno dei soci “per contenere i rincari delle materie prime”

Dopo due anni di incontri a distanza si è tenuta finalmente in presenza l'Assemblea generale dei Delegati di Itas Mutua: approvato all'unanimità il bilancio del 2021. Il presidente Consoli: “Bilancio certifica lo stato di ottima salute della nostra azienda sotto il profilo dei numeri”

Di F.S. - 29 aprile 2022 - 19:41

TRENTO. "Quello che vi presentiamo oggi è un bilancio che certifica lo stato di ottima salute della nostra azienda sotto il profilo dei numeri”. Sono queste le parole del presidente Itas Giuseppe Consoli durante l'Assemblea generale dei Delegati che, dopo due anni di incontri a distanza a causa della pandemia, si è svolta finalmente oggi in presenza. Durante l'occasione il bilancio del 2021 è stato approvato all'unanimità mentre è arrivato anche il via libera al “beneficio di mutualità” di oltre 1 milione di euro, per sostenere i soci e contenere i rincari delle materie prime.

Il confronto con i soci, che si è svolto nelle Gallerie di Piedicastello, è stato un momento momento importantissimo per la vita democratica della compagnia, dice il gruppo, che tramite questo tipo di rappresentanza coinvolge di fatto quasi 800mila soci assicurati nella vita della società. Al di là dei numeri relativi al 2021, ha precisato Consoli: “La distintività di una Mutua si misura anche sulla capacità di stringere relazioni durature con i territori e le comunità in cui essa opera. E anche sotto questo profilo mi sento di poter dire che Itas è, oggi, riconosciuta come un interlocutore e un partner solido e affidabile”.

Dopo due anni, ha sottolineato il presidente: “Ci ritroviamo finalmente di persona, permettendo così ai nostri delegati di tornare a discutere dal vivo sullo sviluppo della nostra Mutua. Il dialogo, lo scambio di vedute e il confronto costruttivo costituiscono l’anima della nostra Compagnia che ha sempre, al centro delle proprie azioni, i soci assicurati. In questi ultimi due anni, pur a distanza, abbiamo cercato di mantenere viva la relazione con la “Comunità dei soci” e più di recente abbiamo riavviato gli incontri in presenza sui territori, consentendo al nostro sistema di rappresentanza di mantenersi vitale. Ma oggi, davanti a 131 delegati presenti, mi sento di dire che il dialogo democratico ha ritrovato la sua vera e più profonda essenza”.

 

Consoli ha poi ricordato anche l'importante ricorrenza dei 200 anni di storia di Itas Mutua, ricordando anche l'evento celebrativo di ottobre al Teatro sociale di Trento nel quale ha voluto portare il proprio salute anche il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Entrando nel dettaglio sull'aspetto numerico, come detto l'assemblea ha approvato all'unanimità il bilancio per l'esercizio 2021. Bilancio che, dice il gruppo, centra gli obiettivi di piano indicati dal CdA e che vede un patrimonio in crescita e un solvency ratio in forte aumento.

Anche nel 2021, specifica il gruppo, Itas ha proseguito il suo percorso strategico puntando a valorizzare il portafoglio esistente, in ottica di cross selling nei rami vita, proiettando lo sviluppo digitale anche verso innovative soluzione di instant insurance, sempre più richieste dal mercato. In particolare, quest'ultimo ambito ha visto la raccolta di circa 100mila coperture in tutta Italia in relazione al nuovo obbligo assicurativo di responsabilità civile dello sciatore (ITASnow).

“Abbiamo focalizzato la nostra attenzione – ha spiegato l’amministratore delegato e direttore generale Alessandro Molinari – verso l’implementazione di un modello di sviluppo che sappia coniugare l’innovazione tecnologica, oggi indispensabile, con il servizio assicurativo su misura offerto dalla nostra rete agenziale. Riteniamo, infatti, che il binomio “innovazione-relazione” costituisca oggi la chiave del successo in un mercato assicurativo in profondo cambiamento, nel quale, più che sul prezzo, la competizione si sta spostando sull’offerta di servizi che devono essere sempre più efficienti, rapidi e personalizzati”.

Proprio per i risultati positivi sul fronte sia della redditività che del patrimonio netto della compagnia, l'assemblea dei delegati, su proposta del Cda, ha deliberato come detto l'approvazione di un “beneficio di mutualità” di oltre 1 milione di euro, per la durata di un anno, a sostegno di quei soci assicurati che, in caso di sinistro, non abbiano capienza nel massimale a causa dell'incremento dei costi di ricostruzione per effetto della crescita delle materie prime e della manodopera.

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 4 luglio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
04 luglio - 19:47
Il presidente della Società meteorologica italiana a il Dolomiti: “Ci sarei potuto essere anche io lassù. Quel ghiacciaio, visto da fuori, non [...]
Cronaca
04 luglio - 20:40
Dal 2012 al 2020 è stato a capo del soccorso alpino di Recoaro - Valdagno, Paolo Dani era un'espertissima guida alpina. L'addio dei colleghi: [...]
Cronaca
04 luglio - 17:50
Era una delle persone che si temeva potesse essere sotto la valanga causata dal seracco che è crollato ieri sulla Marmolada ma è stato [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato