Contenuto sponsorizzato

Morte della 26enne Sara Pegoraro, il sospetto di un’overdose da eroina: caccia allo spacciatore

La Procura ha aperto un fascicolo per morte in conseguenza di altro reato, il sospetto è che la 26enne Sara Pegoraro possa essere stata uccisa da un’overdose da eroina

Pubblicato il - 29 June 2022 - 10:56

VILLORBA. Sarebbe stata un’overdose da eroina a provocare la morte della modella 26enne Sara Pegoraro. Questa almeno l’ipotesi al vaglio degli inquirenti tanto che la Procura di Treviso ha aperto un fascicolo per morte in conseguenza di altro reato.

 

La giovane, la mattina di venerdì 24 giugno, era stata soccorsa una prima volta e ricoverata all’ospedale Ca' Fancello di Treviso salvo poi essere dimessa. Pegoraro era quindi tornata a casa, nella notte però è stata colpita da un secondo malore probabilmente legato all’assunzione di droga.

 

A trovare il corpo senza vita della giovane è stata la madre che viveva con lei a Villorba. Nonostante il tempestivo intervento dei sanitari, purtroppo, per la 26enne non c’era stato nulla da fare.

 

Sul corpo della ragazza sono state disposte delle analisi per accertare il tipo di sostanza assunta, anche se il sospetto è che si tratti di eroina. Ora però i carabinieri sono sulle tracce dello spacciatore che potrebbe aver venduto la dose fatale.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 6 agosto 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
08 agosto - 12:20
Nel tardo pomeriggio i vertici di +Europa hanno convocato una riunione per decidere la linea definitiva, Bonino: “Non è serio cambiare opinione [...]
Politica
08 agosto - 09:34
“Serve garantire alle persone senza dimora e senza residenza, italiane e straniere, che vivono sul territorio provinciale l’esercizio [...]
Cronaca
07 agosto - 11:34
L'indennità, pari a 10 milioni di euro, è stata ripartita dalla Pat sulla base della consistenza dei professionisti e operatori interessati: ecco [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato