Contenuto sponsorizzato

Addio a Luciano Imperio Stevanella, il cordoglio di Confesercenti: "Ci piace ricordare il suo costante impegno per l'associazione che ha contribuito a fondare"

Scomparso tra tre mesi, il corpo dell'82enne è stato trovato nelle acque del fiume Adige. Il cordoglio di Confesercenti dell'Alto Adige per la morte di Luciano Imperio Stevanella

Pubblicato il - 10 luglio 2024 - 18:17

BOLZANO. "Ci piace ricordare il suo impegno costante negli Organismi dirigenti della Confesercenti provinciale e nazionale". Queste le parole di Federico Tibaldo, presidente onorario di Confesercenti dell'Alto Adige, per ricordare Luciano Imperio Stevanella. "Ha assunto ruoli importanti in qualità di presidente della Faib per un lungo periodo e di vice presidente della Confesercenti dopo il Congresso del 1998".

 

L'associazione di categoria piange Luciano Imperio Stevanella, scomparso da tre mesi (Qui articolo), l'82enne bolzanino è stato ritrovato nell'acque del fiume Adige nelle scorse ore (Qui articolo).

 

Molto noto in Alto Adige, Stevanella per tanti anni aveva gestito un distributore di benzina in via Resia. L'82enne aveva partecipato alla fondazione della Confesercenti dell’Alto Adige nel marzo 1972, assumendo da subito un ruolo dirigente nella Faib, l’associazione della categoria dei distributori di carburante, e nella Confesercenti. Aveva ricoperto anche il ruolo di presidente della circoscrizione Don Bosco. Inoltre era molto attivo nell'Anpi e nel Circolo Don Bosco. 

 

La Faib fondata nel 1963 è stata tra le associazioni di categoria fondatrici della Confesercenti, insieme all’Anva (commercio su area pubblica e ambulante), all’Uncic (commercio fisso) e alla Fiarc (agenti e rappresentanti di commercio).

 

"Questo impegno - dice Tibaldo - si è manifestato anche nella sua lunga sua attività imprenditoriale di distribuzione di carburante, dove era riconosciuto in qualità di grande esperto dalla Pubblica Amministrazione, e di commercianti di autoaccessori, proseguita nella Fipac, l’Associazione dei pensionati della Confesercenti".

 

Il suo impegno "non è mai venuto meno, portando sempre il suo contributo di idee nei vari organismi dirigenti, offrendo sempre la sua disponibilità nelle diverse strutture della Confesercenti, dalla Cooperativa di credito 'Creditcom', alla Società dei servizi contabili, fiscali e paghe Rezia Srl, al Centro formazione Cescot e nelle varie iniziative pubbliche promosse dalla Confesercenti, in primis la 'Festa delle Api'. Un impegno attivo anche nella società civile".

 

La presidente della Confesercenti dell’Alto AdigeElena Messina Bonaldi, con il Gruppo dirigente e il personale dipendente di tutto il “Sistema Confesercenti”, esprime le più sentite condoglianze alla famiglia di Imperio Stevanella, "il ricordo del quale rimarrà impresso a perenne memoria nella nostra associazione".

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
16 luglio - 17:52
L'uomo resta ricoverato in ospedale a Trento ma non è mai stato in pericolo di vita. L'aggressione è avvenuta in quota su un sentiero che da Dro [...]
Montagna
16 luglio - 15:50
Il ragazzo si trovava nelle vicinanze della croce di vetta, a monte del rifugio Don Zio Pisoni quando, probabilmente sporgendosi, ha perso [...]
Politica
16 luglio - 15:30
Ad intervenire anche i senatori del Gruppo per le Autonomie, Julia Unterberger, Luigi Spagnolli, Pietro Patton e Meinhard Durnwalder: [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato