Contenuto sponsorizzato

Collasso di uno sperone lungo 25 metri, frana sulla SS40 della Val di Ledro: 400 metri cubi di materiale sulla strada, oggi ulteriori verifiche dei geologi

Non si sanno al momento quali saranno i tempi per la riapertura della viabilità. I veicoli transitano ora lungo la strada comunale di Pur. ​Nella serata di ieri con l’ausilio di un gommone è stata ispezionata l’area per scongiurare la possibilità che un mezzo in transito possa essere stato travolto e spinto nel lago

Di GF - 12 febbraio 2024 - 07:02

TRENTO. Tra i 300 e i 400 metri cubi di materiale piombati sull'asfalto. Saranno svolte oggi ulteriori verifiche sul crollo di roccia che nella serata di ieri ha interessato la SS 240 della Val di Ledro all’altezza della presa della centrale idroelettrica di Mezzolago.

 

Secondo quanto riferito dalla Provincia, il crollo di materiale sarebbe avvenuto in seguito al collasso di uno sperone di roccia lungo 25 metri troppo imponente per rimanere imbrigliato nella rete paramassi che pure era posizionata. 


Sul posto ieri sera sono intervenuti i vigili del fuoco volontari di Molina e Pieve di Ledro, coordinati dall’ispettore distrettuale Lorenzo Righi. 

 

Immediatamente sono partite anche le operazioni per verificare la presenza di mezzi o persone coinvolti. Sulla sponda opposta del lago è stata posizionata una fotoelettrica del Distretto Alto Garda e Ledro per illuminare la zona, mentre con l’ausilio di un gommone è stata ispezionata l’area. 


Ulteriori verifiche sono state compiute dagli operatori della Scuola provinciale cani da ricerca e catastrofe, che hanno escluso la presenza di feriti. 

 

Sono poi proseguite dal Servizio geologico della Provincia  le verifiche sulla presenza di eventuali altre fratture che potrebbero causare il distacco di ulteriori porzioni rocciose. 

 

Non si sanno al momento quali saranno i tempi per la riapertura della viabilità. Forse oggi con le verifiche portate avanti dal personale provinciale si avranno ulteriori informazioni.

 

I veicoli transitano ora lungo la strada comunale di Pur.

 

QUI AGGIORNAMENTO

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
29 febbraio - 16:41
Dalle prime informazioni sembra che il rogo sia partito da un camino. La colonna di fumo che si è alzata dalla casa è visibile anche da [...]
Cronaca
29 febbraio - 14:55
Torna a piovere già da questa sera in varie zone del Trentino. Domani quota neve in calo a 1.300 metri circa. Maltempo anche nel weekend 
Ambiente
29 febbraio - 15:23
L'associazione apicoltori del Veneto: "Sono molte le arnie finite sott'acqua nella zona di Sant'Agostino, Gogna, Altavilla e Arcugnano. Anche [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato