Contenuto sponsorizzato

Arrivano le Feste Vigiliane, spariscono le bici assieme alle rastrelliere

Questa mattina la polizia locale assieme a dei tecnici hanno esportato le rastrelliere in via Oss Mazzurana, piazza Santa Maria Maggiore e via San Marco. Per chi non trova più la propria bici, può andare a riprendersela presso il comando della Polizia locale 

Di gf - 12 June 2017 - 12:42

TRENTO. Nessuna paura, questa volta non è colpa di un ladro. Se questa mattina qualcuno non ha più trovato la propria bici dove l'aveva parcheggiata, in via Oss Mazzurana oppure in piazza Santa Maria Maggiore o via San Marco, dovrà probabilmente andare a prendersela presso il comando della Polizia locale di Trento.

 

Oggi, infatti, gli agenti della polizia locale assieme ad alcuni tecnici, hanno provveduto alla rimozione delle rastrelliere nelle tre zone già citate. L'intervento, viene spiegato, è stato effettuato in vista delle Feste Vigiliane e per il bisogno sia di spazio che di sicurezza.

 

Come accade per le automobili, diverse ore prima dell'intervento sono stati posti dei cartelli sui due lati esterni della rastrelliera con specificato l'ora di inizio del lavori e il divieto di parcheggio.

 

Non tutti hanno però rispettato la segnaletica e, ovviamente, sono state asportate anche le bici che erano state legate alle rastrelliere. Per i malcapitati, l'unico modo per recuperare la propria bici è quello ora di presentarsi presso il comando della Polizia locale.  

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 febbraio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 February - 20:08

Sono 211 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 38 pazienti sono in terapia intensiva. Oggi 1 decesso. Sono 87 i Comuni che presentano almeno una nuova positività

26 February - 18:14

Il dirigente dell'Azienda Sanitaria Pier Paolo Benetollo ha spiegato che ad oggi "Il numero di varianti che stiamo trovando è limitato''. Sono in totale quattro le mutazioni inglesi registrate fino ad oggi in Trentino 

26 February - 18:02

Adesso si parte con la fase successiva. Il virologo del Cibio, Massimo Pizzato: "La prossima settimana prevediamo di proseguire con lo studio. Un migliaio di analisi in parallelo ai tamponi molecolari per verificare la sensibilità dei test salivari. Poi si parte a regime, questo step dovrebbe iniziare a metà marzo"

 
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato