Contenuto sponsorizzato

Avanti c'è posto, in sei dentro una vecchia Panda. Sanzionato l'autista

Nelle ultime 24 ore i carabinieri di Malè hanno denunciato due minorenni per il furto di un cellulare mentre i militari della Stazione di Rabbi hanno denunciato due persone evase dagli arresti domiciliari

Pubblicato il - 02 ottobre 2016 - 11:49

Una situazione alquanto singolare si è presentata ad una pattuglia della stazione di Revò. I militari hanno sorpreso 6 persone, tutti raccoglitori stagionali di mele, rannicchiate a bordo di una vecchia Panda omologata per il trasporto di quattro persone il cui conducente non aveva evidentemente la più ampia libertà di movimento per effettuare le manovre necessarie per la guida. Il veicolo è stato fermato amministrativamente per tre mesi. L’autista, sanzionato con una multa, perderà due punti della sua patente.

 

Nel corso delle ultime ventiquattro ore, inoltre, i carabinieri della stazione di Malè hanno denunciato due minorenni residenti nella Piana Rotaliana che, con destrezza ovvero approfittando di un attimo di distrazione della proprietaria, si erano furtivamente impossessati di uno smartphone di ultima generazione che una loro coetanea aveva appoggiato sulla panchina ove sedeva.

 

I militari della stazione di Rabbi hanno invece sorpreso sulla pubblica via, comunque fuori dalla propria residenza, dove doveva invece restare perché sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, un albanese di 27 anni. L’uomo è stato per questo denunciato per evasione. Stessa sorte è toccata ad un suo connazionale recluso in Cles il quale, saputo che un suo parente aveva avuto un incidente stradale, ha lasciato il luogo di detenzione per verificare personalmente i fatti, peraltro restando coinvolto in una zuffa con l’altra persona coinvolta nel sinistro.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 ottobre - 11:51

La nuova ordinanza è valida fino al 31 gennaio 2021. Nelle aree pubbliche e private aperte al pubblico c'è il divieto di vendita per asporto di bevande alcoliche e superalcoliche dalle 22 alle 5. Stabilito anche divieto di detenzione (ad eccezione di recipienti chiusi ed integri) di bevande di qualsiasi tipo

20 ottobre - 18:25

La Provincia di Bolzano ha comunicato i dati riferiti all'ultima settimana per quanto riguarda i numeri dei contagi registrati nelle strutture scolastiche del territorio di competenza. Sono 79, divisi fra 33 nelle scuole italiane e 46 in quelle di lingua tedesca

21 ottobre - 12:32

Mentre le regioni e le province autonome stanno decidendo nuove misure per frenare il contagio, il governo pensa a limitazioni che uniformino tutto il Paese. Si va verso la chiusura degli spostamenti fra i territori regionali e il coprifuoco per impedire gli assembramenti notturni

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato