Contenuto sponsorizzato

Bucano il muro in cemento e portano via bici e materiale per un valore di circa 100 mila euro

L'episodio è avvenuto questa notte al negozio 'Tuttobici' di Lavis. Nel mirino bici elettriche, in carbonio e da corsa dal valore dai 3 ai 4 mila euro ciascuna

Di G. Fin - 12 April 2017 - 12:15

LAVIS. Brutta sorpresa questa mattina per i titolari del negozio 'Tuttobici' di Lavis. I ladri, nella notte, sono riusciti infatti ad entrare nel punto vendita che si trova in via alle Segherie e prendere almeno 25 bici, svuotando gli scaffali dell'attrezzatura e dei ricambi.

 

Il bottino, secondo i titolari, si aggirerebbe intorno ai 100 mila euro. “Ci siamo accorti solo questa mattina – ci racconta Loris Moser, uno dei titolari – di quello che era successo. Alla sera, di solito, prendiamo le bici che abbiamo in esposizione e le portiamo in magazzino, legandole con dei lucchetti. All'apertura nel negozio ci siamo però accorti che il magazzino era stato svuotato”.

 

Furto al punto vendita "Tuttobici" di Lavis

Sparite bici di valore, da quelle elettriche a quelle in carbonio, senza risparmiare quelle da corsa di alto livello. “Bici – ci dice il titolare del negozio – che hanno un prezzo dai 3 ai 4 mila euro circa, oltre al valore di tutto quello che è stato preso dagli scaffali”.

 

La conta dei danni è ancora in corso, ma è chiara la dinamica del furto: i ladri, che hanno agito nella notte, sono riusciti ad entrare nel magazzino del negozio attraverso un buco che sono riusciti a fare sul muro confinante con un'officina. “Prima hanno forzato la finestra dell'officina per entrare e poi hanno fatto un buco bello grande – spiega il titolare – forando il muro di cemento che dava sul nostro magazzino per entrare”.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 January - 20:28

Sono 297 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 42 pazienti sono in terapia intensiva e 41 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 4 decessi, mentre sono 38 i Comuni con almeno 1 nuovo caso di positività

 
 
20 January - 19:22

Il Trentino è il territorio più penalizzato dai tagli sulle forniture operati da Pfizer: calo del 60% sulle dosi. Segnana: Possiamo comunque garantire la continuità delle vaccinazioni a coloro che si erano prenotati, compresi i volontari delle Croci. Poi inizieremo a fare la seconda dose”

20 January - 18:12

Sono state registrare 29 dimissioni e 278 guarigioni. Il numero dei pazienti ospedale scende sotto le 300 persone. Analizzati quasi 4 mila tamponi. Sono state confermate 80 positività riscontrate nei giorni scorsi tramite test antigenico

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato