Contenuto sponsorizzato

Carabiniere non in servizio sventa un furto

E' successo all'Obi di Trento: il militare non in servizio si è accorto che un 36enne trentino si era dato alla fuga dopo essersi appropriato di una bici. Identificato e appurato il furto lo ha arrestato

Pubblicato il - 10 agosto 2016 - 11:11

TRENTO. Carabiniere non in servizio individua e blocca un tentativo di furto. E' successo il 9 agosto in via Brennero nei pressi dell'Obi quando un militare della radiomobile di Cles ha notato un 36enne trentino e la sua amica allontanarsi di tutta fretta dal parcheggio del negozio. Poco dopo si è imbattuto nel legittimo proprietario della bici che chiedeva informazioni ai clienti. 

 

Ricollegando la fuga dei due giovani, il militare si è posto immediatamente sulle loro tracce, rintracciando e bloccando entrambi che, come se nulla fosse successo stavano tornando all'OBI probabilmente per commettere altri furti. All'arrivo dei militari del Radiomobile, il 36 enne ha indicato il luogo dove aveva nascosto la bicicletta in attesa di andare a recuperarla.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 maggio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 maggio - 11:11

Kompatscher punta a far tornare i turisti tedeschi già dal 15 giugno: “Noi vorremmo offrire a tutti i turisti che vengono qui gratuitamente il test sierologico. L’Austria non decide chi entra ed esce dall’Italia, il transito del turista tedesco per raggiungere l’Italia non è nelle competenze di Vienna”

26 maggio - 11:24

L'Operazione Trojan si è conclusa nella mattinata di martedì 26 maggio con l'arresto di 7 persone, di cui 4 domiciliate in Romania. La banda, autrice di tre colpi accertati tra Val di Sole e provincia di Varese, trasportava la refurtiva nel Paese dell'Est Europa, da dove rivendeva i prodotti rubati attraverso annunci di privati su internet. Il riconoscimento di una bici sottratta ad un negozio di Vermiglio ha permesso di sgominarla

26 maggio - 06:01

Dopo la decisa presa di posizione di Cgil, Cisl e Uil ma anche quella dell'Upt, duri i consiglieri provinciali dopo che l'assessora Stefania Segnana è intervenuta per scaricare (ancora una volta) le responsabilità sui medici e ha attaccato il presidente Marco Ioppi

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato