Contenuto sponsorizzato

In cima alla salita delle Pontara una piccola discarica a cielo aperto

In uno dei punti più panoramici della città, dietro il Castello del Buonconsiglio, una rete di recinzione è stata divelta. Nell'area verde ci sono sacchi dell'immondezza, rifiuti e siringhe

Il punto di ingresso all'area del degrado via Salita della Spalliera
Di Tiberio Chiari - 15 September 2016 - 11:00

TRENTO. In cima alla salita della Pontara, nella sua parte più panoramica, alle spalle del Castello del Buonconsiglio dove spesso si incontrano turisti intenti a catturare con le loro macchine fotografiche scorci suggestivi del castello e della città, si trova un triangolo di terra in totale stato di abbandono.

 

Dietro le macchine (posteggiate in divieto di sosta) si trova un piccolo parco selvaggio cresciuto nell'abbandono, utilizzato come discarica e rifugio per il consumo di eroina. Disseminati ovunque sacchi dell'immondizia, siringhe e stracci che lasciano intuire il dramma infinito di chi frequenta questo luogo. La rete che dovrebbe separare la strada da quest'area verde è stata divelta e ovunque immondizia, sacchi azzurri (evidentemente non utilizzati per la raccolta differenziata ma abbandonati come se fosse una discarica a cielo aperto) e sporcizia invadono il prato e il sottobosco.

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 02 marzo 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

03 March - 05:01

In Alto Adige l'Azienda sanitaria ha denunciato i partecipanti alla messa in scena dove si consiglia di utilizzare vitamina Ce D, estratti di erbe e si parla di buona respirazione e sana alimentazione mentre si mette tra virgolette la parola vaccini anti Covid. Tra loro anche il dottor Cappelletti. Il presidente dell'Ordine del Trentino: ''Decisamente stupito per una presa di posizione così contraria alle raccomandazioni che la classe medica dovrebbe dare in questa fase. Così si confonde la popolazione''

02 March - 20:08

Sono 233 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero. Oggi comunicato 1 decesso. Sono 61 i Comuni che presentano almeno 1 nuovo caso di positività

02 March - 19:51

In Italia il 54% dei contagi è legato alla variante inglese, il 4,3% a quella brasiliana e lo 0,4% a quella sudafricana. A Brescia, per la prima volta, isolata quella nigeriana. L’Iss: “In un contesto in cui la vaccinazione non ha ancora raggiunto coperture sufficienti, la diffusione di mutazioni a maggiore trasmissibilità può avere un impatto rilevante se non vengono adottate misure di mitigazione adeguate”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato