Contenuto sponsorizzato

Estate da record in A22, tre miliardi e mezzo di chilometri percorsi, ma feriti in calo del 20% e nessun morto

Gli automobilisti investono sempre di più nelle cosiddette 'partenze intelligenti'. Venerdì 8 settembre da primato: 186.977 utenti in entrata e 195.240 in uscita, le più alte nella storia di Autobrennero. A22: "Tante novità in campo per garantire fluidità di traffico e sicurezza, anche campagne in Austria e Germania meridionale"

Di Luca Andreazza - 28 settembre 2017 - 20:12

TRENTO. "I transiti registrati quest’anno - spiega Walter Pardatscher, amministratore delegato di Autobrennero - mostrano un aumento dei flussi non solo nel corso dei tradizionali fine settimana, ma anche nelle giornate feriali, come il lunedì e il venerdì. Un segnale importante che dimostra come, sempre più, gli utenti investano nelle cosiddette 'partenze intelligenti'. Nonostante i numeri da record, il traffico è stato più fluido dello scorso anno ed è calata l’incidentalità. Il bilancio per noi è più che positivo".

 

Un'estate da record lungo l'asse Brennero-Modena: quasi tre miliardi e mezzo di chilometri percorsi in A22 in luglio e agosto per un +3,18%, mentre nella sola giornata di venerdì 8 settembre le stazioni autostradali dell'A22 hanno infatti rilevato le cifre da primato: 186.977 utenti in entrata e 195.240 in uscita, le più alte nella storia di Autostrada del Brennero. "Siamo soddisfatti - ammette il presidente Andrea Girardi - per i risultati raggiunti attraverso l’adozione di misure gestionali efficienti ed innovative".

 

Nonostante il notevole flusso autostradale, nel periodo luglio e agosto non si sono registrati morti in autostrada, mentre gli incidenti con feriti sono scesi del 21,6% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso e gli incidenti sono in calo del 3,6%.

 

"L'esodo è finito e il bilancio è positivo - dice Carlo Costa, direttore tecnico generale di Autostrada del Brennero -. Un'annata che ha visto l'A22 raggiungere il massimo storico di traffico. La grande soddisfazione è il raggiugimento del numero minimo di incidenti nel periodo estivo: nessun morto e pochi feriti. A questo si aggiunge la fluidità di traffico che ha premiato le iniziative messe in campo da Autobrennero. Ora ci prepariamo al periodo autunnale".

 

Tra le iniziative per una politica di regolamentazione delle immissioni alla barriera di Brennero, dove gli automobilisti in attesa sono stati informati sulle misure di gestione dell’esodo attraverso un volantino e una bottiglietta di acqua personalizzata in omaggio: un modo per essere vicini agli utenti e spiegare loro i motivi dell’attesa, ma anche la messa a disposizione delle previsioni del traffico dettagliato, sfruttando nuovi e sofisticati mezzi tecnologici e statistici".

 

Anche il mutuo scambio di informazioni con Asfinag e una massiccia campagna informativa al fine di aggiornare preventivamente i viaggiatori circa le fasce orarie da evitare per mettersi in viaggio rientrano le misure gestionali e organizzative proposte da Autobrennero per ridurre i disagi.

 

Novità che si sono aggiunte alla chiusura dei cantieri, all’incremento del numero di addetti all'assistenza stradale, al divieto di circolazione dei mezzi pesanti nei fine settimana e all’attività del Centro assistenza utenza di A22 e della Centrale operativa della polizia stradale.

 

"Abbiamo cercato - aggiunge Pardatscher - di inserire nuove azioni specifiche, anche attraverso una diffusione capillare di informazioni, inserzioni e newsletter indirizzate anche alle associazioni turistiche, ai quotidiani italiani ed esteri, nelle aree germanofone meridionali e nel Tirolo. Per gestire al meglio il traffico abbiamo inoltre regolato il flusso in entrata per evitare problemi e un calo della sicurezza".

 

 

Da oggi gli sforzi di A22 saranno concentrati sui lavori di manutenzione lungo l’arteria e nel ridurre al minimo l’impatto sull'utenza: "I cantieri - conclude Costa - stanno partendo in questi giorni e continueranno fino all’inizio di dicembre, così da terminare in tempo per il ponte di S. Ambrogio. Il nostro impegno sarà quello di concentrare i lavori di notte, mentre durante il giorno, dove possibile, manterremo tutte e quattro le corsie libere, garantendo un flusso di traffico ottimale e in sicurezza".

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 24 gennaio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
24 gennaio - 20:11
L'incontro si è svolto oggi, dopo che nelle scorse settimane la tematica è stata affrontata in diverse occasioni: l'Amministrazione ha confermato [...]
Cronaca
24 gennaio - 21:01
Fra pochi giorni un giudice dovrà stabilire se accogliere o meno il ricorso, presentato dai famigliari di Matteo Tenni, contro l’archiviazione [...]
Economia
24 gennaio - 20:17
Lettera aperta sottoscritta da numerosi gestori delle piscine in diverse zone del Trentino che non riescono più ad andare avanti. "Siamo [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato