Contenuto sponsorizzato

Frontale bici contro furgone, in gravi condizioni un ciclista 39enne

L'incidente è avvenuto attorno alle 20.30 a Lisignago. Trasportato d'urgenza in elisoccorso al Santa Chiara 

Pubblicato il - 05 July 2017 - 22:50

CEMBRA LISIGNAGO. Si trova in condizioni gravissime il ciclista di 39 anni che questa sera attorno alle 20.30 è stato vittima di uno scontro frontale con un furgone a Lisignago.

 

La dinamica dell’incidente è al vaglio delle Forze dell’ordine ma secondo le prime informazioni sembra che l’uomo stesse scendendo in sella alla propria bici verso Giovo quando, all’altezza del campo sportivo di Lisignago, si è trovato davanti un furgone che stava svoltando verso il campo.  L’autista del mezzo, secondo le prime informazioni, sembra  non si sia accorto dell’arrivo del ciclista.


Lo scontro è stato frontale. Immediato l’intervento dei soccorsi sanitari con l’elisoccorso e le forze dell’ordine.  Il ciclista 39enne, in un primo momento in arresto cardiaco, è stato recuperato grazie all’intervento dei sanitari ed è stato portato in gravi condizioni all’ospedale santa chiara. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 dell'8 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

08 March - 20:02

Sono 247  le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 48 pazienti sono in terapia intensiva e 44 in alta intensità. Oggi 4 decessi. Sono 37 i Comuni con almeno un caso di positività

08 March - 19:49

Parlano i legali del giovane che spiegano come dal ritrovamento del corpo della madre abbia cominciato a collaborare e ora ''l'indagato si aggrappa a un sentimento di pentimento disperato, che non chiede né ha aspettative di ricevere pietà dalle vittime''. La procura della Repubblica conferma che proseguono le ricerche del corpo del padre Peter e che si procederà ''all'incidente probatorio, finalizzata all'accertamento della capacità di intendere e di volere dell'indagato al momento del fatto''

08 March - 19:50

In occasione della Giornata internazionale dei diritti della donna la Pat ha organizzato un incontro con tanti interventi: “Non aspettate che un uomo cambi. Gli uomini violenti non cambieranno. Denunciate, non siete sole. Denunciate per la vostra libertà, i vostri figli e la vostra serenità. Non abbiate paura”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato